Questo sito contribuisce alla audience di

Simeone, la Fiorentina intanto formula l’offerta al Genoa

La Fiorentina continua a tenere d’occhio il mercato degli attaccanti in caso di partenza effettiva del centravanti Nikola Kalinic. Come riferito dal Corriere dello Sport-Stadio L’attaccante del Genoa Giovanni Simeone resta l’obiettivo principale aspettando la mossa del Milan per il giocatore croato, e il club viola è pronto ad offrire ai rossoblu per l’attaccante argentino non più di quindici milioni di euro per un anno di prestito e obbligo di riscatto. La prima alternativa resta comunque il macedone Nestorovski del Palermo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Stefano se leggi bene i messaggi avresti visto che io ho solo detto che la richiesta fatta dal Corvo per Simeone fossi nei panni del presidente del Genoa è ridicola non tanto per il prezzo ma quanto come è stata formalizzato e poi ad oggi è logico che Kalinic valga di più di Simeone anche se un ragazzo di 21 argentino giocando il suo primo campionato in un campionato straniero e segnando 13 gol mi pare che ha tutte le stigmate del futuro campione e cosa molto importante differentemente
    da Babà tiene la garra nel DNA cosa che Baba non c’ha

  2. Se non si prende subito finisce in Inghilterra dove anche una squadra neopromossa ha 50 milioni di mercato

  3. FRADIAVOLO,a parte che parlando con un amico di Genova mi ha detto che da loro danno già per chiuso il passaggio di Simeone alla Viola,ma comunque,visto che dici spesso di intendertene di calcio e mercato,dovresti capire la differenza tra Kalinic e Simeone. Il croato è una certezza,non ha più margini di miglioramento però si sa quel che può rendere e dare alla squadra,e il Milan vuole tornare subito sui palcoscenici che contano,non tra un paio d’anni. L’argentino è un gran prospetto,in teoria può diventare molto meglio di Kalinic,ma ad oggi non lo vale,potrebbe anche non proseguire nella sua crescita e restare come Babacar,che dopo anni di gavetta è sempre lo stesso,discreto bomber,ma senza che abbia fatto nessun passo avanti. Per cui ci sta benissimo che oggi il croato valga il doppio di Simeone. E poi c’è una differenza anche di fondo. La Fiorentina può anche tenere Kalinic,pagato 5,5 milioni,e fargli fare il centravanti il prossimo anno e poi venderlo senza rimetterci niente,anzi ci ricaverebbe comunque una buona cifra e plusvalenza,mentre il Genoa deve obbligatoriamente vendere subito Simeone e guadagnarci sopra perché rischia seriamente di avere problemi di bilancio,dopo che la cessione del club è fallita. Non è un dettaglio o da poco.

  4. Vuole 30 milioni Per kalinic subito è vuole Pigliare Simeone in Prestito. Ooooooo corvino ma che ci Pigli Per il culo

  5. Come al solito il mago del Salento crede di essere solo lui il più furbo ,vuole 30 ml cash per Kalinic dal Miulan e poi fa questa proposta che sa di presa per il c…. al Genoa , se fossi il presidente di squadra di calcio che gli viene fatta una proposta del genere manderei a cagare chi me l’ha fatta.
    Ma tranquilli tanto non viene arriverà il solito bidone cosa già vista.

  6. Se si pensa di pagare il prossimo anno l’eventuale acquisto di Simeone ,tenuto conto che ci sarà da pagare anche Saponara e Sportiello,vuol dire che hanno già in mente di vendere Chiesa. Quest’anno lo fanno esplodere e poi nel 2018 via…….

  7. Enzo Pettirossi

    Corvino non cominciare a dire s*****ate devi prenere Simeone come prima punta, non cominciare a dire c’è Lazio o altro hanno aumentato il prezzo non ci sono scuse, devi prendere anche Laxalt e come rincalzo Pezzella a centrocampo vendili tutti compra Locatelli, Torreira, Fernandez e Maggiore .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*