SOCIETA’ MOLTO DELUSA DA SOUSA, GIA’ SCELTO IL PROSSIMO ALLENATORE. SALCEDO ED UN RISCATTO DA VALUTARE. SU OLIVERA E DIKS…

Le ultime due uscite della Fiorentina sono difficili da comprendere. Ciò che mi ha più colpito è la quantità di errori dell’allenatore, l’atteggiamento e le scelte che hanno limitato questa squadra, anche nello spirito. La percezione orrenda di sentirsi sempre inferiori alle squadre incontrate; era già successo con l’Inter, è successo col Genoa e con la Lazio. Il tifoso fiorentino ora è in uno stato d’animo particolare, così come i giocatori. La Fiorentina ha le idee chiare sull’allenatore per il prossimo anno. E’ già stato scelto, la proprietà finora non ha azzardato un cambio in panchina che comporterebbe un’aggiunta nei conti, ma non c’è dubbio che sia sempre più delusa e risentita nei confronti dell’allenatore. Se la Fiorentina uscirà male da questa gara col Napoli, potremmo avere senza dubbio uno scossone.

Tempo di bilanci per alcuni nuovi arrivi: Maxi Olivera è un giocatore che in una Fiorentina organizzata e strutturata, può stare nella rosa, può fare comodo in situazioni di emergenza, calciatore di profilo normalissimo. A quel costo, come rincalzo va bene, ha discreta corsa, tatticamente deve crescere ma il cuore ce lo mette. Ha dei limiti: non potrà certamente far parte delle certezze della Fiorentina del futuro. Salcedo è tosto, ancora giovane, ha sprazzi interessanti, purtroppo ha dovuto giocare in posizioni di campo che non fanno parte della sua natura ed ha avuto delle difficoltà. Nei prossimi mesi andrà valutato con grande attenzione, perché se gioca nel suo ruolo, quello di centro destra in una difesa a tre, o da difensore centrale puro, potremo farcene un’idea definitiva, al momento l’idea di lui è parziale. La cifra in ballo per il messicano è notevole, ad oggi, lo dico con franchezza, non lo riscatterei per 6 milioni, non andrei oltre i 4. Andrebbe fatta una valutazione più attenta con l’allenatore, che non è possibile fare. La società dovrà fidarsi delle proprie valutazioni e capire se ci siano alternative al calciatore più allettanti, andando magari a prendere due calciatori con 6 milioni. Dubito che Salcedo sia la migliore soluzione a quelle condizioni, tuttavia è un calciatore a cui do attenuanti, e penso possa emergere: gli deve esser concesso di conoscere la Serie A. Infine Diks; prima di un paio d’anni, per coprire tutta la fascia non è adatto, deve crescere sul piano fisico, tattico, deve andare a farsi le ossa da qualche parte. Ci sono accenni di giocatore, ha buona spinta, buona corsa, buona tecnica palla al piede, qualità positive. Rischiare di bruciarlo in un contesto come il campionato italiano non ne vale la pena. Ha bisogno di sbagliare e trovare fiducia, in un Crotone, ad esempio. Può essere una valida risorsa per il futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

30 commenti

  1. Le critiche su Montella ci sono sempre state del resto non sarebbe da fiorentini se non esistessero pero’ non mi ricordo di tifosi intenzionati a cacciarlo.Sousa invece ha dimostrato di non capire un tubo nonostante i quasi due anni trascorsi a Firenze e se avesse avuto gli infortuni di Di Francesco saremmo nella pososizione di lottare per la salvezza.Se qualcuno non ci credesse basta guardare con chi abbiamo vinto e non credo che questa squadra valga meno del Chievo o dell’Atalanta

  2. Tifolamagliaviola

    L’allenatore influisce ma fino ad un certo punto. Anche se prendi Ancelotti o Guardiola, con la Fiorentina attuale non andrebbero lontano, piu’ lontano di Sousa di sicuro. Comunque il problema non si pone, perchè i DV vogliono spender poco e vivacchiare fino alla costruzione del mitico stadio, quando vendere con il brand di Firenze sarà piu’ semplice e piu’ redditizio. Chiunque sia il nuovo allenatore, gestirà una transizione, con il Corvo appostato a fare qualche plusvalenza. A me piace Maran, con una formazione allucinante ha fatto miracoli, a noi ora serve uno cosi’

  3. L’ideale sarebbe Allegri. È l’allenatore aziendalista per eccellenza, Quando lo prese la Juve i tifosi fecero una mezza rivoluzione per volerlo mandare via perché dicevano che era scarso, e alcuni continuano a dire che è ancora scarso….infatti….il problema è che ora lui può andare solo verso squadre più forti. Attenzione a prendere il classico sconosciuto, se poi facesse bene ricominceremmo con la stessa solfa. L’unico forse veramente sarebbe Maran, ma per vivacchiare. Qualsiasi allenatore, se deve affrontare più competizioni deve avere una rosa decente. Vedi De Francesco (nove sconfitte in 10 partite o sbaglio?)

  4. SOCIETA’ DELUSA DELL’ ALLENATORE…
    TIFOSI DELUSI DELLA SOCIETA’ !

  5. altro cambio,altra corsa!!!!!
    I passeggeri son pregati di salire sul autobus Della Valle!!!!
    Si sa quando si parte ma è sconosciuta la destinazione.

  6. La società delusa da Sousa???
    Sapeste quanto sia deluso Sousa dalla società di parolieri e cantastorie perdenti che ci ritroviamo!

  7. Questi commenti negativi su Sousa mi ricordano di quelli dell’ultimo anno su Montella che era scarso che andava esonerato che il suo gioco non valeva niente , poi Montella è andato al Milan che è terzo con una squadra non eccelsa pensa te.
    Tranquilli Sousa a giugno va via e arriverà un allenatore aziendalista senza ambizioni che accetterà tutto quello che gli diranno i padroni del vapore ovvero vivacchiare , ho letto che qualcuno vuole Di Francesco scordatelo quello vuole migliorare e vincere parola tabu per i DV .

  8. Oh disuso, ma accendere il cervello e pensare mai? Il Milan gioca la finale di super coppa senza aver vinto niente!!! Solo perché NOI ( e ringrazia Dousa non la società) abbiamo perso in casa contro il CARPI!!!! Ho detto Carpi, cosa significa sempre depauperamento della rosa?? E che La Rosa che ha a disposizione la sfrutta in modo ridicolo!!!! La Rosa non ti permetteva di vincere con il Crotone? No se ti diverti a prendere per i fondelli i tuoi tifosi

  9. Di Francesco!

  10. Badjel via e prendiamo jovetic e vediamo se cambia qualcosa , almeno per andare in Europa league , l’allenatore prenderei quello del Chievo (Maran)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*