Questo sito contribuisce alla audience di

Sono bastati pochi giorni a Zarate per convincere Mazzarri: l’argentino cambia subito registro

Da una decina di giorni tornato in Inghilterra, Mauro Zarate è stato chiamato subito in causa dal suo nuovo tecnico Walter Mazzarri: l’argentino è in campo dal primo minuto nel match interno con il Burnley, in un tridente completato dall’ex milanista Niang e da Deeney. Un cambio di maglia che lo ha portato subito al cambio di registro dunque, dopo le tante panchine collezionate a Firenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Forza campione ti meriti tutto il bene di questo mondo …..?????

  2. Come avviene spesso in casa viola o tifosi apprezzano i calciatori solo quando se ne sono andati. Io ricordo che in questo sito e negli altri di fede viola i commenti, più benevoli, erano: “un giocatore buono solo per l’ultimo quarto d’ora”. Oggi Mazzari l’ha fatto partire titolare, ma in seguito cosa farà?

  3. Cedere zarate…..gravissimo errore . Se ne accorgeranno solo vivendo!!

  4. Gian Aldo traversi

    Aver snobbato Zarate fa di Sousa un somaro di una portata mai vista.

  5. Se c’e’ arrivato anche Mazzarri a farlo giocare…..questo la dice lunga riguardo all’ottusita’ calcisticq del portoghese….io a Torino….se lo vogliono veramente….glielo porterei in pacco regalo e fiocco….subito

  6. E allora a Napoli che dovrebbero dire? Gabbiadini dopo 12 minuti subito in gol

  7. Che gran fretta a cederlo!

  8. Buona fortuna e dimostra ai nostri “cari Dirigenti” che, meritavi la maglia della FIORENTINA ???????

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*