Sottil: “La Fiorentina ha un grandissimo allenatore ma c’è quel problema delle motivazioni. Guardate la Juve…”

AndreaAgnelli

Ex difensore viola ma anche dell’Atalanta, attuale allenatore del Siracusa, Andrea Sottil a Radio Blu parla del collega Sousa e della difficoltà prolungata della sua Fiorentina: “Per me è un grandissimo allenatore, fa giocare benissimo le sue squadre, anche la Fiorentina gioca bene a calcio, per cui non mancherà di trovare le contromisure necessarie. Il modo di giocare di Gasperini ha diverse controindicazioni ma sul ritmo mette in difficoltà tante squadre. Il calo viola? I campionati vanno un po’ a fasi, c’è spesso un problema di motivazioni alla base delle difficoltà. La Juve è sempre motivata, questo è un merito dell’allenatore ma sicuramente della società. Sicuramente a Firenze non è amata, però parlando di calcio l’idea di giocare sempre come se fosse la partita della vita fa la differenza alla fine”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Alessandro, Toscana

    Fabio, le motivazioni non si trovano solo perché ti pagano bene, deve essere la società per prima a motivare i giocatori, nelle cosiddette grandi quando arriva uno nuovo gli dicono ” tu quo giochi per vincere, perciò in campo tu corri e audi x 90 minuti più recupero, se non lo fai ti vendiamo al’ FC Siberia, e andrai a giocare insieme ai lupi siberiani che se non corri ti mangiano” e tu vedi come corrono in campo, ma se la società ti dice x noi un 6°posto è il massimo e se ci arrivi ti do’una bella pacca sulla schiena e ti applauso, secondo te questo ti dà motivazioni?
    È la società/proprietà che deve fornire obiettivi ambizioni e motivazioni, ma alla Fiorentina società non importa nulla, basta non spendere e del comparto tecnico non gliene frega nulla!

  2. Le motivazioni non devono mai mancare per professionisti strapagati. Basta scuse.

  3. Fracazzo da Velletri

    “Un problema di motivazioni”!!!!!!!!alla sesta giornata di campionato? ?????stiamo scherzando vero!!!!!!
    Questi sono professionisti!!!!perché non ammettere che nella fiorentina ci sono giocatori normali, non ci sono “fuoriclasse” e che la rosa non è migliore di tante altre squadre oltreché alcuni giocatori sono alla frutta?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*