Sousa 2.0: partenza identica ma… anche opposta

L'allenatore Paulo Sousa. Foto: LF/Fiorentinanews.com
L'allenatore Paulo Sousa. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Prime due giornate del campionato 2016/17 che sono andate in archivio per la Fiorentina, con un bilancio analogo a quello di dodici mesi fa: tre punti in due partite, frutto di una vittoria ed una sconfitta. Stavolta il successo è arrivato alla seconda giornata e non all’esordio come l’anno scorso, anche perché l’alternanza del fattore campo è stata invertita, ma alla sosta la squadra viola ci è arrivata nello stesso modo. Si potrà dibattere sul contenuto delle partite e sulle impressioni che la Fiorentina ha lasciato a stampa e tifosi ma è proprio qui che nasce la diversità di questi tre punti: a differenza di un anno fa infatti, la squadra di Sousa è partita molto più a rilento, meno brillante, fin dagli impegni estivi laddove è apparsa più imballata. Visto poi il calo seguito da gennaio, la speranza è la crescita possa avvenire più in là nel tempo e durare fino alla fine della stagione, raccogliendo punti magari come ieri sera, senza un eccessivo sforzo fisico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. bisogna crescere da ogni punto di vista!! tattico, fisico e mentale!! credere nel massimo risultato sempre!!! giocare con 2 punte!!

  2. spfl@optonline.net

    Paolo concordo con te
    VIA Sousa un perdente, ipocrito e montato.

  3. Fai un favore a tutti…. Torna a casa tua…. Sei un allenatore mediocre…..

  4. sforzo fisico minimo, ma un naso rotto e una commozione cerebrale, non male
    ma che si vuole….L’ARBITRO LASCIA GIOCARE, ALL’INGLESE

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*