Questo sito contribuisce alla audience di

Sousa: “A Firenze ho lavorato bene e fatto crescere il mio gruppo. Lascio un po’ di arte e di cultura”

E’ tornato a parlare Paulo Sousa, a sei giorni dall’ultima conferenza stampa da tecnico della Fiorentina e lo ha fatto a Sport Week: “Penso di aver lavorato bene a Firenze, sono riuscito a far crescere i miei giocatori e di questo sono contento. Per me il calciatore è un processo, non un progetto. Un progetto ha un inizio e una fine, un processo ha un inizio ma mai una fine. Io devo guidarli affinché il loro processo di crescita non abbia fine. Ho dato ai miei giocatori la gioia di venire ad allenarsi e la consapevolezza di poter competere con qualsiasi avversario. E in una città che fa della propria storia e della propria cultura un vantaggio, lascio un po’ di arte e un po’ di cultura anch’io. Principalmente nei miei giocatori”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. La veridad è che prinsipalmente lassi un po’ di transissioni emossionali…

  2. Grande Paulo, serietà e professionalità il tuo forte, vai e non tornare

  3. Spero che non torni a Firenze neanche da turista..FV

  4. A Firenze hai guadagnato bene è fatto crescere il tuo conto in banca!!!! …..che faccia tosta…

  5. Quando la Fiorentina è stata x parecchie domeniche capolista ti osannavano tutti…….

  6. Ovvia grazie di tutto e arrivederci

  7. La PRESUNZIONE e` il tuo forte .
    Vaiavaiavaiavaiaaaaaaa

  8. E sei quasi riuscito a rovinarne qualcuno,
    Vaiaf*** incapace e presuntuoso

  9. Meno male che pensi di aver lavorato bene…
    Un po’ di autocritica ci stava bene ma sei talmente concentrato su te stesso che non vedi niente altro.

  10. Sparisci gobbo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*