Sousa: “Abbiamo sofferto il Genoa all’inizio ma nella ripresa abbiamo alzato l’intensità. Mercato? Penso solo a migliorare la squadra”

A Sky il tecnico viola Paulo Sousa riparte dall’episodio della sua espulsione: “Rido perché sono un protagonista, anche oggi velocissimo a cercare di portare via la palla (ride ndr). Il calcio è la mia vita e la mia passione, cerchiamo di migliorarci continuamente all’interno di questo mondo per arrivare al risultato. Non dovevo farlo ovviamente, ci sono delle regole e purtroppo sono stato punito per questo. Se mi aspetto qualcosa dal mercato? Dobbiamo essere concentrati nel migliorarci, come detto, e migliorare la squadra. Oggi abbiamo ottenuto un risultato su un campo difficile, contro una squadra molto competitiva e intensa, al limite del fallo. E’ stata una partita in salita, un primo tempo con tante difficoltà nella costruzione, con una variante tattica che stiamo cercando di perfezionare. Nel secondo tempo abbiamo giocato al nostro livello, seguendo i nostri principi e creando difficoltà al nostro avversario ed occasioni per vincere la partita. Se sono deluso? Il mio stato d’animo è sempre molto positivo perché il calcio è la mia passione, sappiamo che queste situazioni fanno parte del calcio. Dobbiamo andare avanti, cercando di essere sempre competitivi il più possibile. Difficoltà nel ritmo? Credo che nel secondo tempo l’intensità l’abbiamo alzata noi, mettendo in difficoltà il Genoa; siamo stati molto più vicini ai nostri standard. Sul primo tempo concordo sul fatto che eravamo in debito di ossigeno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*