Sousa: “Abbiamo vinto grazie al nostro carattere. Panchina corta? Non l’ho deciso io…”

Sousa Carpi 3

Ancora Paulo Sousa a Sky Sport dopo la vittoria sul Carpi: “Volevo capire il perché dell’espulsione. Stavo parlando con il mio vice e mi hanno allontanato. Sofferenza eccessiva legata alla panchina corta? Non ho deciso di convocarne pochi, abbiamo poca gente. Il Carpi fisicamente è basato sui duelli e la fisicità importante. Se non riusciamo ad avere una buona capacità di costruzione e controllo della partita si fa più fatica. Abbiamo chiuso con una vittoria di passione e carattere grazie anche ai nostri tifosi. Il messaggio è crederci e continuare a farlo. Nel calcio non ci sono progetti, questo è un processo che ha un inizio e non ha una fine stabilita. I ragazzi credono in loro e nel lavoro che stiamo facendo e continuando così possiamo fare qualcosa d’importante. Quando non costruiamo con velocità in orizzontale e in verticale facciamo fatica e quando è iniziato a piovere non siamo più stati in grado di controllare il ritmo del gioco. Ma il nostro carattere ci ha premiato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

34 commenti

  1. Una risposta del cacchio che denota la stessa poca serietà dimostrata nel non volere attingere alla primavera.Spiace ma deve correggere il tiro anche se ha deciso di andarsene, non si sa dove e come visto che è contrattualizzato

  2. La situazione è quella che è, abbastanza pesante. Ma ho la sensazione che ognuno voglia fare terra bruciata intorno a se e questo non va bene, perchè c’è il rischio dello sfaldamento. Possiamo ancora dire la nostra per il 3 posto, perciò remiamo tutti nella stessa direzione. Si vedrà subito se c’è qualcuno che rema contro. Attenzione al ritorno del Milan e della Roma, che potrebbero essere più pericolosi dell’Inter.

  3. Ma Sousa i gocatori della Primavera non li vede?????

  4. Se mancano giocatori si possono convocare i primavera.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*