Sousa: “Approccio errato sì ma solo per dieci minuti. Convinto della scelta di Lezzerini, per crescere servono queste partite”

L'allenatore Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

In sala stampa è questo il commento di Paulo Sousa: “Mi ha dato più noia la fine, abbiamo fatto di tutto per vincere, non abbiamo iniziato bene e sapevamo che il contropiede del Paok ci poteva presentare delle difficoltà. La squadra è stata capace di cambiare ritmo e creare diverse occasioni chiare, fin dall’inizio. Purtroppo non siamo riusciti a fare gol ma abbiamo proseguito nella crescita per tutta la gara, purtroppo il gol finale ci dà una grande delusione. Approccio sbagliato? I primi dieci-quindici minuti è stato sbagliato, poi abbiamo iniziato a dare ritmo, contro una squadra che sa difendere bene e pensa anche al contropiede. Hanno degli esterni interessanti, che ci hanno messo in difficoltà. Il loro muro difensivo ci ha imposto di stare alti e cercare tanti cambi di fronte. Un po’ di fortuna, soprattutto in occasione dei pali, avrebbe potuto cambiare la nostra partita. Cosa cambia per l’ultima del girone? Purtroppo è vero che speravamo di essere già qualificati, dobbiamo riorganizzare le nostre idee per l’ultima partita. Dobbiamo essere noi stessi per vincere la partita ed arrivare primi nel girone, che è l’obiettivo che ci siamo dati a inizio stagione. Lezzerini titolare? Credo nella crescita di ogni portiere e Luca lo sta facendo già dall’anno scorso, ha bisogno però di competizioni con un livello di pressione che lo possa aiutare nella crescita. Siamo convinti di aver fatto la scelta giusta perché vogliamo inserirlo nel mondo dei professionisti e oggi c’erano tutti i presupposti, giocando in casa, con la difesa titolare, anche se contro un avversario difficile. E’ con queste complessità che può crescere. Se la troppa sincerità è rischiosa nel calcio? (in riferimento alla questione Bernardeschi ndr) Io sull’onestà ho basato tutta la mia vita, io sono lontano dal falsità e ipocrisia, è qualcosa che avevo già detto l’anno scorso ma è stato riportato in maniera diversa. Mi dispiace se qualcuno è rimasto offeso, però ribadisco che devo essere onesto con me stesso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

19 commenti

  1. Proprietà..allenatore..giocatori in campo..tutti colpevoli di queste figuracce che dobbiamo subire da 11 mesi..
    Adesso arriva l inter e ho il terrore di una goleada..oramai sono tutti nel caos totale

  2. Se fai l’Europa devi fare il turn over..se lo fai devi togliere giocatori medio buoni per mettere tomovic cristoforo e altre mezze calzette mentre milic mi sembra sia pure titolare (onestamente non giocherebbe neanche col carpi)..prima di giudicare le persone bisognerebbe capirci qualcosa ma manovrare il pensiero delle capre è pane per i marchigiani..voi date dell infame a sousa e loro se la ridono..film visto rivisto e rivivisto..ma le capre restano sempre capre.

  3. Dai dai via Sousa e aspettiamo il prossimo. Dai dai DV su procedere subito !!! Vediamo un pò se la Fiorentina vince finalmente lo scudetto.

  4. Pezzo d,asino di allenatore, così si bruciano i giovani, e non li fai crescere. Perché non lo fai giocare quando vinci 2 a 0 col qarabag,

  5. Te invece, caro Sousa, l’approccio errato ce l’hai da troppi mesi!!

  6. SOUSA MA VAFF……………..

  7. Lezzerini nel secondo tempo era un pugile suonato, doveva evitargli il massacro. Adesso come si fa a riproporlo?

  8. L’esonero è una possibilità, certo, sicuramente Corvino starà già pensando al sostituto, sono certo sarà Ferruccio Valcareggi, fece un ottimo lavoro dopo De Sisti. Male che va ripiegherà su Malesani, è un grande motivatore, a proposito, in Grecia ha fatto sfracelli. Sousa è come Allegri, da esonero immediato.

  9. Basta tomovici salcedo titolare tomovic non lo voglio vedere piu bastaaaaa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*