Sousa-Babacar: Ecco il grande gelo. Toni alti nello spogliatoio

Una prestazione davvero deludente quella di Khouma El Babacar contro il Verona. L’attaccante senegalese è stato sicuramente tra i peggiori in campo e questo ha determinato, secondo La Nazione, qualche frizione tra Sousa e lo stesso giocatore. Tra i due è sceso il gelo, dopo i toni alti usati nello spogliatoio. Sousa aveva provato a dare fiducia al calciatore cresciuto nel settore giovanile della Fiorentina, che però non ha saputo ripagare con la stessa moneta il tecnico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

21 commenti

  1. Bravo Batigolle, e oltre al nostro Bati ricordiamo agli intenditori (che paragonavano Bati a Dertycia) che anche Toni emerse verso i 25 anni nel Brescia di Baggio e Mazzone.
    Idem per Di Natale che fino a 25-26 anni non era nessuno poi si affermò nell’Empoli e a Udine e oggi a 38 anni è considerato uno dei più grandi attaccanti italiani di sempre è il sesto realizzatore di sempre del campionato di Serie A con oltre 200 gol dietro a Campioni come Piola, Totti, Nordhal, Meazza e Altafini e davanti ad altri Campioni come Hamrin, Baggio, Signori, Del Piero ecc ecc.
    Ha vinto per 2 stagioni consecutive (2009-10 e 2010-11) a 32 e 33 anni la classifica cannonieri della Serie A e nel 2011 e fu nominato Miglior calciatore italiano 2010 dall’Associazione Italiana Calciatori. Se Toni e Di Natale fossero venuti a Firenze a 20 anni gli intenditori avrebbero detto che erano 2 seg… e li avrebbero bruciati.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*