Questo sito contribuisce alla audience di

Sousa: “Bernardeschi ha la maturità sufficiente per essere concentrato. Io triste? No, ho la febbre”

Una serata bella per la Fiorentina, ma difficile per Paulo Sousa alle prese con la febbre: “E’ stata una partita emozionante con due squadre che hanno cercato di vincere – ha detto Sousa a Mediaset Premium – Credo che i ragazzi meritino questo tipo di risultati. Bernardeschi ha la maturità sufficiente per essere concentrato in quello che deve fare. Ho inserito un calciatore più fresco che ha dato risultati. Federico è cresciuto tantissimo in quest’anno e mezzo ed è un giocatore importante. Lo sarà sempre di più in futuro. Io triste? Purtroppo oggi ho avuto un po’ di febbre e non sono riuscito a stare a bordo campo come volevo. Lavoriamo con l’idea di migliorarci e di vincere ogni partita, lo abbiamo fatto dall’inizio del campionato e lo faremo fino alla fine”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Caro Berna hai ancora tanto da imparare…
    Ci vuole ben altra esperienza per fare quello che volevi fare.
    Farlo poi ad Handanovic, portiere famoso per parare i rigori…

    Quando sei in campo devi stare concentrato (e non pensare al mercato)!

  2. Claudio Granducato

    Ridere secondo me è un toccasana. Quindi basta con Sousa triste! Largo a Pioli che stasera, con una squadra più tecnica e completa, anche in panchina, ne ha presi 5 e mi ha fatto ridere a crepapelle… FV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*