Sousa c’è, ma ecco perché non è stato ancora ufficializzato

Paulo Sousa Basilea

Ormai Paulo Sousa è a tutti gli effetti il nuovo allenatore della Fiorentina, il portoghese ha accettato in toto il programma dei Della Valle ed è pronto a salutare la Svizzera per calarsi nella nuova avventura in viola. Ma ancora non è possibile dare l’ufficialità del passaggio perché prima il Basilea deve trovare il sostituto di Sousa e solo dopo lascerà partire il portoghese direzione Firenze. Certo in Svizzera non sono contenti per com’è andata a finire la vicenda ma si adegueranno e cercheranno il sostituto in tempi brevi. Insomma ultimi piccoli ostacoli tra il tecnico e la Fiorentina ma c’è ormai la consapevolezza che sarà lui il dopo Montella e che in massimo 48 ore sarà anche ufficializzato il suo approdo a Firenze per almeno due stagioni.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

22 commenti

  1. Bravo acebati potresti fare il giornalista al posto si di chi lo sappiamo le tue parole sono vangelo
    Parola di giornalista da 38 anni
    L.C.

  2. Berni ti quoto in toto,
    Questa vicenda in casa fiorentina è stata gestita in modo orrenda dall’inizio, ci stanno mille contraddizioni ma sopratutto da parte della società e della stampa amica,
    Mintella puo’ essere pure che non sia stato perfetto ma almeno lui il suo pensiero l’ha sempre detto e non eran certo acquisti fuori portata o fiumi di soldi a tutti i costi ma che in caso di ridimensionamento lo dicevani pubblicamente il nuovo progetto così da non illudere nessuno e gli stessi che criticano a lui vogliono le stesse cose.

    Inoltre Montella ha rifiutato fiumi di soldi dal napoli, quindi voleva restare e comunque nn era vero che aveva accordi com altri.

    La fiorentina invece dopo tante belle parole non ua rispettato il Basilea, non è una bella figura, la telefonata a montella non l’hanno voluta fare,ok ma al presidente del basilea?
    L’ho scritto 2 anni fa , non vogliono rinnovare a lajic? se perderanno allo stesso modo Neto o altri perdendo bei soldi e giocatori forti ok ma non parlassero di mancanza di rispetto dei giocatori.

    Ora oltre che di irriconoscenza non devono + parlare di etica e scavliarsi contro prandelli o montella oppure nn potró credere piu’ ad una sola parola di qiesta proprietà
    che per delle fesserie sta distruggendo un giocattolo che funzionava

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*