Sousa: “Amarezza dopo il Verona ma abbiamo lavorato bene. Berna in Nazionale? Vittoria sua, io sono solo un attore del gioco”

Paulo Sousa in primo piano. Foto: Activa Foto.
Paulo Sousa in primo piano. Foto: Activa Foto.

Alla vigilia del match con il Frosinone, Paulo Sousa parla in sala stampa: “Questo ultimo risultato contro il Verona non lo volevamo per cui c’è un po’ di amarezza, però abbiamo lavorato bene in settimana. Sento una buona predisposizione da parte di tutto il gruppo. Incontro con la società? Ci sono stati Pradè e Rogg in settimana, abbiamo parlato come facciamo normalmente dopo le partite, per cui non ci vedo niente di particolare. Il mio ideale come allenatore è quello di lavorare al meglio, far migliorare i miei calciatori anche a livello personale, non solo a livello tecnico. Sappiamo che poi sono i risultati che contano ma questo è l’ideale che cerco di portare avanti, prendendo le migliori decisioni per vincere. Talvolta queste decisioni non portano alla vittoria ma l’intenzione è sempre quella. Berna in Nazionale? Credo che la grande vittoria sia di Federico. Noi nella vita siamo attori in grado di aiutare questi ragazzi pieni di talento a sviluppare un equilibrio emotivo, tecnico e tattico che permetta loro di ottenere soddisfazioni. Per questo io sono solo una parte della dinamica, insieme alla famiglia, gli amici. Federico è un ragazzo che sta crescendo ed ha ancora tanto da crescere, spero di poterlo continuare ad aiutare in questo. Difficoltà nel finale di campionato? Ci sono sempre fattori diversi, dopo la Roma avevo parlato del rischio depressione perché dopo aver creato aspettative quella sconfitta immaginavo potesse creare qualche danno a livello mentale. Poi determinate assenze comportano un cambio nel tipo di gioco. Noi vorremmo sempre avere uniformità con protagonisti diversi ma è difficile ottenerlo. La difficoltà principale può essere a livello mentale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. cari giocatori chi vi paga è la FIORENTINA!! quindi mettetevi nella testa che conta solo vincere in viola, le nazionali non contano nulla!! e lo dico a berna, vecino e tutti in generale!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*