Sousa, che bello dover scegliere

Paulo Sousa Milan

Tra le tante possibilità di cui Vincenzo Montella ha goduto sulla panchina viola, di una è sempre stato privato: quella di poter scegliere gli uomini da mandare in campo nel reparto offensivo. A partire dal caso Berbatov che privò la Fiorentina di un centravanti di ruolo, in alternativa a Toni. Poi gli arcinoti problemi di Rossi e Gomez e l’anno scorso le difficoltà tecniche del tedesco e quelle fisiche di Babacar. Insomma, a fine stagione un sottovalutato Gilardino era diventato punta inamovibile. Scenario totalmente ribaltato per Sousa invece, che ha sempre avuto fin qui delle belle opzioni da giocarsi, grazie all’ottimo impatto di Kalinic, alla crescita di Ilicic e Bernardeschi ed alla buona propensione all’adattamento tattico di un po’ tutti i componenti del reparto. Una sensazione davvero bella per il tecnico viola, che in più sta ritrovando anche Rossi, per delle scelte che di qui in avanti andranno dunque sempre più complicandosi.

Foto: Paolucci

© RIPRODUZIONE RISERVATA