Sousa: “Con l’Udinese più importante che con la Juve. Non posso dire che resto”

Paulo Sousa parla così in vista di Udinese-Fiorentina di domani sera: “La partita di domani è molto più importane di quella con la Juve non solo perché è quella più vicina ma anche perché vincere aiuta a vincere e quindi vogliamo continuare a vincere per poterci pensare anche dopo l’Udinese perché questo ci dà convinzione e determinazione. Avevo già pensato di schierare Zarate con Ilicic e Kalinic contro il Sassuolo e ritengo che prima o poi questa soluzione la potremo attuare. Futuro? Io ho già risposto. Ho un contratto e vi ho detto che con la mia testa sono nella Fiorentina. Sto cercando di costruire una cultura interna in questa società e sono focalizzato su questo, per tutto il resto sono stato chiaro. Se resto o no non dipende da me quindi non lo posso dire perché dipende dai risultati, ma ho già detto più e più volte cosa penso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. Se leggete bene ciò che dice, forse capirete che lui dice che non dipende da lui se rimane, ha un contratto e quindi dipende dalla società. Vi pare strano come ragionamento? A me sembra normale

  2. Andrà via. Non ha fatto grandi cose. Si trova quinto causa il mediocre campionato di Milan e Lazio. Fuori dalla Coppa Italia al primo turno giocato. Fuori dall’Euroleague senza lasciare traccia. Primo per qualche giornata complice la partenza a razzo 🚀 di Kalinic,Borja,Alonso,Ilicic. Porti con se’ anche i Della Valle e Cognignero.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*