Sousa detta la linea: l’obiettivo è evitare un Carpi-bis

L'allenatore Paulo Sousa. Foto: LF/Fiorentinanews.com

L’obiettivo, chiaro anche se non dichiarato, è quello di non fare la stessa figura della stagione passata, quando la Fiorentina uscì agli ottavi di finale di Coppa Italia contro il Carpi: a decidere la partita fu un gol di Di Gaudio, che bastò agli emiliani per espugnare il Franchi e guadagnarsi l’accesso ai quarti di finale.

Tra due giorni i viola torneranno in campo e la prima partita del 2017, anche grazie della neve che ha di fatto rimandato la partita contro il Pescara, sarà proprio valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Questa volta al Franchi arriva il Chievo Verona di Rolando Maran, reduce dalla brutta sconfitta casalinga contro l’Atalanta e voglioso di riscattarsi.

Ma questa volta la Fiorentina non può proprio sbagliare: la Coppa Italia potrebbe rappresentare l’obiettivo maggiormente alla portata dei gigliati, dato che il quinto posto dista già nove punti (anche se con una partita in meno) e l’Europa League è una strada tutta in salita, a cominciare dai sedicesimi contro il Borussia Mönchengladbach. La Coppa Italia è una competizione lunga cinque partite, anche se le avversarie dai quarti di finale saranno di altissimo livello: se dovesse vincere contro il Chievo, la Fiorentina infatti sfiderebbe la vincente di Napoli-Sampdoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. non esiste non passare il turno!! concentrazione al massimo!!

  2. a fine gennaio mi sganascio dalle risate…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*