Sousa: “Devo far rendere i miei calciatori al loro miglior livello. Nel campionato scorso tutto era più facile perché…”

L'allenatore Paulo Sousa in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Continua nel suo intervento Paulo Sousa: “Non dobbiamo mettere i giocatori in primo piano, io devo far rendere i miei calciatori al loro meglio. Per vincere le partite dobbiamo avere tutti al loro miglior livello e stiamo lavorando anche per questo, dato che nelle ultime partite non è successo. Un miglioramento c’è stato, ma non basta. La partita di mercoledì è stata anonima, siamo partiti male perché abbiamo subito gol. Vogliamo tornare a fare il pressing alto come la prima parte del campionato scorso, ma anche quando abbiamo il baricentro più basso dobbiamo essere più aggressivi. Anno scorso facevamo sempre gol nei primi venti minuti e questo ci dava sempre molta tranquillità: in più la squadra è bravissima nel mantenere il possesso palla e ripartire in contropiede”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. L’anno scorso era diverso perché la squadra veniva da tre anni di Montella che le aveva dato una precisa fisionomia ed un gioco che tutti ci invidiavano…a panchine invertite anche la classifica nostra e del Milan sarebbe invertita. Il problema è che qualsiasi bravo mister con un minimo di ambizione dopo due anni di crescita si spazientirebbe con una società del genere.

  2. Finora il nostro miglior livello non l’abbiamo neanche sfiorato. Crediamoci.

  3. Ma cosa dice………..su viaaa!!!

  4. A questo punto nel bene della squadra e’ meglio che si perde

  5. È stato l’allenatore Viola x 4 mesi dopo dì che è andato in vacanza e ancora non è rientrato.

  6. Volevo sapere cosa ne pensate in redazione
    Non possiamo saperlo. Certo che una sconfitta, sommata alle parole di oggi, lo metterebbe sulla graticola… Saluti, La Redazione

  7. Se la fiorentina domani come penso farà una partitaccia ci sono probabilità che ci liberiamo di questo scarso e grigio allenatore ? …redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*