Sousa: “Dobbiamo crescere mentalmente, ci vuole pazienza. Crotone come Hellas? Solo due cose sono uguali”

Paulo Sousa ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Bologna: “Ultimamente stiamo cercando di mantenere i giocatori che ci danno le indicazioni migliori per arrivare al risultato voluto. Nell’ultima partita abbiamo fatto due cambi ed è quella l’idea che vogliamo mantenere. Perché giochiamo di sabato? Non riesco a rispondere a questo. Il fatto di non essere continui nei risultati porta un problema di classifica. I nostri problemi sono sia fisici che mentali, dobbiamo crescere e migliorare: lo stiamo facendo, ma ci vuole pazienza. Rispetto al pareggio contro il Verona della scorsa stagione è stata un’altra partita, c’erano solo due fattori uguali: il risultato e l’arbitro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. La pazienza ha un limite caro sousa. non si può accettare il risultato con il crotone, e neppure la prestazione. Gli alibi stanno a zero. Bisogna avere il fuoco dentro. Bisogna lottare. Ci si deve credere singolarmente e di gruppo, ci vuole unità.

  2. Caro Gianni 44 anche io sono deluso,ma non sono d’accordo con te.Sono convinto,invece,che se la Fiorentina incontrasse 100 volte il Crotone,ne vincerebbe 99 ed i campioni d’Italia saremmo noi;il risultato di 1a 1 e’stato,senza essere blasfemi,quasi un miracolo da parte del Crotone.Ciao e a rileggerci.

  3. Io farei giocare tutte le partite di campionato del Crotone contro la fiorentina il Crotone sarebbe campione D’Italia ww il Crotone fiorentina fai pietà un tifoso viola DDDDDDDEEEEEELLLLLUUUUUSSSSOOOO AVETE CAPITO?DELUSO.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*