Sousa: “Dopo tante partite ci sta un calo ma primo tempo straordinario. I cambi? Pensavo che Sanchez ci desse freschezza…”

L'allenatore Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
L'allenatore Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Parla così Paulo Sousa in sala stampa: “Credo che abbiamo giocato un primo tempo straordinario, con intensità altissima, dove siamo riusciti a raddoppiare sempre, a fare delle transizioni offensive di grande qualità. Eravamo molto determinati, abbiamo creato, purtroppo però non siamo riusciti a mantenere alto il livello fino alla fine. Abbiamo dovuto affrontare viaggi e partite anche in Europa ed è normale calare un po’, contro una squadra che ha qualità. Abbiamo sofferto anche per la volontà del nostro pubblico di accelerare le nostre azioni, abbiamo perso due-tre palloni banali permettendo loro di fare contropiede e tutto questo ci ha tolto tranquillità. La volontà c’è stata fino alla fine, peccato solo per la poca concretezza. Tante occasioni? Sono consapevole dei giocatori che abbiamo, è molto difficile creare e la squadra lo sta facendo. Ci sono dei momenti in cui hai cinque occasioni e le trasformi tutte, altri in cui ne servono di più. Le vittorie portano convinzione, purtroppo oggi ci è mancato; le partite di oggi e con il Crotone, dove abbiamo creato tantissimo senza riuscire a vincere, con lo stesso Milan ci hanno tolto dei punti importanti. Questi sono gli unici rimpianti che abbiamo ma dobbiamo essere consapevoli della nostra forza. Preoccupato da errori difensivi? I gol vengono sempre da azioni non corrette per cui è sempre possibile fare di meglio. Appena abbiamo abbassato l’intensità ha concesso loro di concretizzare. Anche subendo gol però stiamo soffrendo di meno, cerchiamo di migliorare per subire sempre di meno. I cambi? Credevo che fosse importante freschezza a centrocampo, per cui ho inserito Sanchez per avere più equilibri nella gestione. I giocatori che avevamo davanti per me erano sufficienti per creare occasioni e vincere. Milic e Sanchez? Carlos ha fatto una partita straordinaria giovedì, ha bisogno di un po’ di tempo per migliorare ma comunque è un giocatore importante nella nostra rosa. Oggi è entrato in un momento dove serviva più concretezza e non si è affermato troppo bene. Ha personalità ed ha cercato di aiutare. Milic sta crescendo, lui ha bisogno di tempo e ci lavoreremo durante la sosta per aiutarlo a raggiungere i livelli a cui crediamo possa arrivare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. Deve essere successo qualcosa di grave tra Zarate e Paulo Sousa. Non si spiega come non far giocare uno come Zarate che puo’ risolvere le partite da solo,continuamo a farci del male!

  2. Come si vede che di calcio non ci capite un c…o ! Nel primo tempo la Fiorentina ha fatto la partita con diverse occasioni Si o NO ? La risposta è SI quindi cosa centra mettere quello a posto dell’altro ? Se la Fiorentina non avesse creato niente, se avesse fatto il suo solito giochino dello scarica barile allora avreste ragione ma la squadra meritava di vincere anche 3 a 0 e non avrebbe rubato nulla. Ma non le vedete queste cose razza di tifosuncoli da quattro soldi che non siete altro ?

    La verità è che questa squadra NON HA TESTA, vedi Juve che in un modo o nell’altro a forza di insistere trova sempre la via del successo. La Fiorentina ha un’aggravante ovvero che ha pochissimi giocatori di qualità, troppo pochi direi. E di questo dobbiamo ringraziare il duo marchigiano. Prendetevela con loro se volete fare interventi sensati !

  3. Il contabile por el pueblo

    Questo è un ciuco.

  4. ESONERARLO SUBITO prima che faccia ulteriori danni.

  5. Ormai non lo capisco più..
    Partire nuovamente con Badelj e Tello ( pensavo fosse il suo anno, ormai ho perso la speranza) ha del masochistico.
    Stessa cosa X salcedo (manco avesse giocato giovedì).
    Qualsiasi allenatore a 20 minuti dalla fine avrebbe messo zarate ( ma se butti via due sostituzioni), in realtà qualche allenatore una o due partite da titolare gliela avrebbero fatta fare…
    aggiungo che oltre al goal preso, ho visto gonzalo tre volte in grande difficoltà.
    Citazione X milic, mi è piaciuto.
    Onesto giocatore, non un fenomeno, ma buona partita.

  6. Sousa si guardi le azioni dei gol avversari quando gioca Tomovic sempre gli stessi errori sulla destra

  7. Spfl@optonline.net

    Sousa è un montato. Hai ragione Fracazzo. Perché no Zarate? Ilicic e Berna giocano per loro stessi e non per la squadra . Berna fa una buona ma quanti sbagli. Troppo montato come Sousa. VIA Sousa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*