Sousa, dopo un mercato disastroso aspetta i Della Valle. Sul piatto un ruolo alla Ferguson

Foto: Subbiani/Fiorentinanews.com
Foto: Subbiani/Fiorentinanews.com

Da giugno ad oggi, come scrive il Corriere dello Sport-Stadio, sono stati più i bocciati che i promossi del mercato della Fiorentina. Sousa in un primo momento parlava di mercato facendo capire di non essere soddisfatto, ci ricordiamo tutti la metafora delle frittate e delle uova da aprire. Poi il portoghese, visto il caos di nomi che gira intorno alla Fiorentina ha deciso di mettersi in disparte e di aspettare. Aspettare cosa, si chiede il quotidiano? Che si arrivi a parlare di, finalmente, di una strategia chiara e definitiva, che la Fiorentina ancora non sembra avere. Ed è qui che entrano in gioco i Della Valle che hanno in mano la carta vincente: rinnovare il contratto a Paulo Sousa con un ruolo alla Ferguson, ovvero da manager-allenatore, che si occupi allo stesso modo di campo e calciomercato. Così i Della Valle potrebbero dare una svolta alla strategia caotica della Fiorentina anche sul mercato. Intanto Sousa aspetta, non protesta e non avalla più nessuna decisione, aspetta e basta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. Sarebbe uno dei pochi allenatori in grado di assolvere a questa doppia funzione. ha cervello, strategia e… buon senso. Poi si potrebbero tranquillamente licenziare almeno cinque dirigenti inutili e dannosi compresi quelli decd mercato internazionale che non ne hanno imbiffata una. Pradè poi che se ne vada dopo quattro mercati fallimentari: è il primo della lista, sege Rogg che può tranquillamente tornarsene agli impieghi precedenti, di calcio ne capisce quanto io di foche monache. Che dire poi del team manager Guerini? Vogliamo Antognoni come simbolo, non personaggi buonisti ma che non hanno fatto la storia della viola. Se affidano tutto a Sousa potremo turarci il naso su questa proprietà che ha fatto piombare nel caos l’organizzazione con figure barbine in serie che nemmeno a farlo apposta.

  2. Volendo bene al nostro tifo viola c’è da augurarsi che finalmente i fratelli D.V.
    abbiano capito tante cose e provvedano. Sarebbe fantastico. Non ci resta che
    attendere. Speriamo perché così non possono andare avanti.

  3. Sarebbe eccezionale ma dubito che i DV pensino a tale strategia. Abbiamo un esercito di dirigenti incapaci basta analizzare il calcio-mercato di giugno e gennaio . Forse i DV si sono stancati di fare figure di m…a ??? solo in questo caso potremo vedere qualche cambiamento altrimenti sono solo parole e se Sousa andrà via a giugno sarò dispiaciuto per la Viola ma contento per lui

  4. Speriamo perchè il mercato fatto da Cognigni e soci è sempre stato disastroso, e non aprezzato dal pubblico, e cmq anche se devono vendere un calciatore all’ anno che lo faccia l’ allenatore almeno saprebbe con chi rimpiazzarlo e se sbaglia ci mete la faccia, Cognigni fà le vendite e poi scappa….

  5. Ruolo alla Ferguson,?? Dicevano cosí anche di Prandelli poi di Montella e la fine é stata l esonero perché erano troppo ambiziosi x il torna conto dei fatellini ciabattini

  6. io continuo a sperare che prima o poi una proprieta seria compri la fiorentina..tanto con i della valle i risultati sportivi contano poco..conta la visibilita e il tornaconto economico..sousa e bravo ma senza giocatori forti non si vincera mai niente..noi quelli bravi solitamente si vendono…purtroppo

  7. Ma magariiii!
    Meglio lui a fare mercato che quella pletora di contabili senza arte ne parte.
    Ma la soluzione è così semplice e a prima vista efficace che non se ne farà ovviamente di nulla…..perchè è proprio in quella selva di camerieri che la società si nasconde e che giustifica il proprio non operato.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*