Sousa e il compito più arduo: ricaricare una squadra svuotata

09Non è tanto un problema fisico, o meglio non solo, la Fiorentina deve ricercare altrove le cause di un rallentamento fisiologico e stiamo parlando di stanchezza mentale. I giocatori di Sousa con la Roma sono apparsi svuotati, senza idee e questi giorni di riposo assoluto hanno certamente aiutato il gruppo a ritrovare stimoli e motivazioni per un finale di campionato tutto da vivere. Il compito più arduo sarà comunque per Sousa che dovrà rigenerare i suoi e preparare al meglio le prossime partite perché dopo lo stop con la Roma ci si aspetta da questa Fiorentina un filotto di vittorie che almeno la possa mantenere lassù a poca distanza dalla Roma, perché poi chissà magari alla lunga sarà proprio la squadra di Spalletti a rallentare. Così oggi con l’allenamento a porte aperte si cerca di motivare e ringalluzzire un gruppo uscito veramente bastonato dall’Olimpico venerdì sera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Un consiglio a Suosa … ricarichi se stesso… se no è inutile fare i conti con il calendario ( che sarebbe favorevole )

  2. Per una sconfitta non parlerei di crisi .con la Roma era già scritto che dovevamo perdere …chissà perché la Roma( visto che è così forte) non riesce mai ad oltre passare gli ottavi di Champions forse perché i loro dirigenti non hanno il comando in UEFA ….sono felicissima che ieri ha perso

  3. la squadra non può non essere motivata!! siamo in lotta per la champions!! non possiamo più sbagliare!!

  4. La squadra e’ svuotata? L’ importante che il portafogli sia gonfio, nella vita non c’ e’ solo il pallone.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*