Questo sito contribuisce alla audience di

Sousa e la carica dei 60 milioni

Si sa che quando una squadra ottiene risultati importanti, soprattutto quando lo fa un po’ a sorpresa, i suoi calciatori diventano più desiderati e di conseguenza più costosi sul mercato. Certamente il caso della Fiorentina è davvero emblematico di questo concetto, visto l’enorme surplus di valore acquisito dalla rosa viola tra agosto ed oggi. La Gazzetta dello Sport analizza quello che è un po’ l’undici titolare fisso individuato da Paulo Sousa nell’ultimo mese e segnala addirittura un +60, inteso come milioni, alla voce “crescita di valore sul mercato”. E l’incremento è tutto concentrato su sei protagonisti principalmente: Bernardeschi, Kalinic, Ilicic, Vecino, Alonso e Astori. A partire da quest’ultimo, che dovrà essere riscattato, ma che è passato da 5 a 10 milioni, valutazione raddoppiata in pochissimi mesi. Stesso discorso che vale per l’esterno spagnolo, specialmente dopo che avrà apposto la firma sul rinnovo. Arriva addirittura a 17 milioni (dai 12 proposti dal Napoli in estate) Matias Vecino, mentre Ilicic salta da 8 a 18 milioni di euro. Chiusura con i due pezzi da novanta: Kalinic, arrivato in punta di piedi per 5 milioni di euro ed ora valutato non meno di 20 e soprattutto Bernardeschi, che ad inizio anno veniva valutato attorno ai 10 milioni e che ora è cercato da mezza Europa. Le cifre di cui si parla per l’esterno carrarese sono addirittura triplicate. Un incremento totale, insomma, di circa 60 milioni di euro, ennesimo attestato dell’ottimo lavoro di Sousa alla Fiorentina. Valutazioni che però almeno fino alla fine della stagione non dovrebbero spingere la squadra toscana a privarsi dei suoi cari gioielli, ma che anzi potranno crescere ancora a seconda dei prossimi risultati e prestazioni dei viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. Gomez ora avrà mercato!!!? o no? non è ancora della Viola?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*