Sousa e la pressione scaricata sugli avversari

Sono ormai diversi mesi che Paulo Sousa è l’allenatore della Fiorentina e in tutto questo tempo abbiamo imparato a conoscerlo. Se dal punto di vista calcistico l’attuale tecnico viola ricorda Guardiola per il modo in cui le sue squadre giocano, dal punto di vista dialettico è inevitabile l’accostamento con Josè Mourinho. Sono state tante le uscite di Sousa che hanno ricordato l’ex tecnico dell’Inter, ma nelle ultime due conferenze stampa (pre Napoli e pre Roma) il portoghese ha usato lo stesso metodo, ovvero sia scaricare la pressione della partita sulle spalle degli avversari. “Per la Roma domani è una gara decisiva in chiave terzo posto. Nei primi sei siamo noi gli intrusi, loro hanno il dovere di stare in alto”, ha dichiarato proprio ieri Sousa in sala stampa. Il tecnico viola vuole liberare i suoi ragazzi da ogni tipo di pressione e se dovesse funzionare come contro il Napoli, potremo dire che è riuscito nel suo intento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*