Questo sito contribuisce alla audience di

Sousa e la prima mano tesa verso la Fiorentina: “Le vittorie avvicinano le parti”

Per mesi c’è stata una sorta di sopportazione reciproca tra la Fiorentina e Paulo Sousa, specialmente a livello comunicativo. La serata di Pescara ci presenta, per la prima volta, una mano tesa da parte del tecnico nei confronti della società. Il futuro dipende dal presente – ha detto il tecnico portoghese – cerchiamo di vincere il più possibile e questa cosa sicuramente avvicinerà entrambe le parti”. Tradotto: la distanza c’è, ma si può, se davvero si vuole, accorciare. La prossima mossa ora spetta a Corvino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. Dipende solo e soltanto dai risultati e quindi dal presente. Testa alla roma.

  2. bored, ma credi davvero a quello che dici? questa dei costi al netto nemmeno gnigni ha mai avuto il coraggio di dirlo…ahahah sei davvero un gran burlone!!! noi indichiamo il lordo quando vendiamo e il netto quando compriamo…ecco l’inghippo!!! davvero spassosa questa…grazie per il buonumore che sai generare con le tue battute!!!

  3. Bravo I’m Bored, hai detto la verità. Dobbiamo insistere perché la gente fa finta di nulla, ma i costi per mantenere una squadra intorno al quarto /quinto posto sono importanti, se non ci fossero i DV, per carità senza beatificarli, la città non se lo potrebbe permettere. Ad majora.

  4. Rinnovo di gonzalo, acquisto di due terzini uno dx e uno sx (oliveira al max in panca), cessione di borja, badelj e kalinic ed acquisto di 3 giovani di prospettiva. Ovviamente per fare questo serve un DS più giovane e soprattutto più indipendente da certi procuratori. Se a Sousa il progetto va ok per me potrebbe rimanere. Se prendiamo 50 per berna io lo cederei e mi prenderei Berardi anche per 30.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*