Sousa e quei contromano rispetto ad un anno fa

Due stagioni a Firenze che più agli antipodi non si può per Paulo Sousa: a partire dall’approccio che un anno fa era quello del sognatore (per l’appunto) e dell’entusiasta contagioso, decisamente diverso rispetto a quello dell’ultima estate. Ma opposto è stato anche l’atteggiamento dei suoi tra campionato ed Europa: un’inversione di tendenza netta con il campionato che vede la Fiorentina un po’ indietro ed un girone europeo praticamente dominato fino ad oggi. Ed attenzione al rendimento atletico dei suoi calciatori, perché l’anno scorso lo sprint iniziale non ebbe seguito a lungo termine, mentre quest’anno la Fiorentina ha approcciato novembre con un bello status di salute: se la crescita fosse confermata, con un’Europa League messa a posto almeno fino a febbraio, lo spazio per la rimonta in campionato potrebbe esserci tutto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*