Sousa-Fiorentina: Per restare insieme c’è bisogno di…

Andrea Della Valle e Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Paulo Sousa e la Fiorentina: per restare insieme ancora, sempre che sia possibile dopo le precedenti ‘incomprensioni’, c’è bisogno di condivisione. Condivisione di intenti ovviamente, quella che ha reclamato anche ieri, il direttore generale dell’area tecnica viola, Pantaleo Corvino, quella che serve, magari per esercitare l’opzione che il club viola ha in mano, ma che non vuol giocare in maniera autonoma, senza avere l’appoggio dell’allenatore. Una condivisione che potrebbe essere ritrovata tra novembre e dicembre sul campo e a gennaio sul mercato. Quindi per questo motivo c’è bisogno di ancora un po’ di tempo prima che le acque possano tornare cristalline o possano sporcarsi in maniera definitiva e irrimediabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Ancora insistete a far rimanere questa specie di allenatore alla Viola? Ma siete matti? Via subito.

  2. …paulo sousa ha un difetto…vuole giocatori buoni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*