Questo sito contribuisce alla audience di

Sousa: “Freitas ha detto che hanno costruito squadra per l’Europa, quindi è più forte dell’anno scorso. Mi auguro che la Fiorentina abbia sempre progetto sportivo all’altezza dell’enorme potenzialità della piazza”

Di cose da dire sulla Fiorentina, l’ex allenatore Paulo Sousa, ne ha molte. Al Corriere dello Sport ha parlato del passaggio dalla squadra che ha avuto lui all’attuale e delle prospettive future: “La Fiorentina a San Siro, nonostante il doppio svantaggio è cresciuta. Comunque siamo solo all’inizio, è stato inserito un gruppo di giovani già forte e preparato fisicamente. Serve equilibrio tra aspettative e processo di crescita. La gestione delle aspettative deve dare la possibilità a Pioli di lavorare: è quello che conta. Fiorentina più forte o più debole? Per me semplicemente diversa. Ho sentito il direttore Freitas dire che stanno costruendo una squadra per l’Europa. Quindi nelle loro intenzioni dovrà essere più forte di quella dell’anno passato. Non conosco il pensiero di Corvino, anche se mi era evidente che la squadra e l’allenatore trovati non fossero scelte sue. E’ normale che ora provi a far valere le sue idee e le sue convinzioni. L’appello dei Della Valle ai fiorentini? Non sono in grado di dare una valutazione su questo argomento, mi auguro solo che la Fiorentina possa essere sempre guidata da persone che abbiano competenze e passione calcistica e un progetto sportivo all’altezza dell’enorme potenzialità della piazza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Qui in parecchi dovrebbero farsi ricoverare alla neuro, SOusa ha fatto una media punti in campionato di 63, sopra la media della Fiorentina negli ultimi 12 anni. Adesso siamo a zero punti, senza obiettivi e con una squadra completamente nuova e con chissà quali potenzialità. Non si sa di che morte morire e qui c’è gente che ancora ha il coraggio di infamare Sousa dopo quello che la società ha combinato ? Lo vedete in quali condizioni ci troviamo ? Siamo a chiedere l’elemosina come i barboni.

  2. Europa?
    Ci sarà da fare punti in fretta e andare in ogni periferia italiana con la fame ai denti per mettersi al sicuro il prima possibile.
    Ho retrocedere squadre migliori di questa, anche la Viola con fior fiori di giocatori. Altro che Thereau, Babacar, Tomovic, Cristoforo, Maxi Oliveira, Hugo etc… c’erano Bati, Effemberg, Laudrup.
    Salvarsi e poi navigare tranquilli.

    Squadra giovane, e, al momento poca poca sostanza.

    Brividi.

  3. Ha ha .ha , continua nel toglierti i sassolini, poero poerino cosi rimani in vacanza ancora un bel pezzo.
    Nel mondo del calcio quelli che non sanno tener la lingua tra i denti fanno la fine degli appestati.
    Se volevi far la figura del signore dovevi dimetterti a gennaio 2016, invece di fare i casini che hai fatto ti sei sputtanato 2 volte una sul campo e l’altra fuori.
    L’unico risultato ottenuto è che sei rimasto disoccupato, da buon portoghese non ti sei dimesso per non rinunciare allo stipendio.
    I D.V. dal canto loro non hanno cambiato di una virgola il loro andazzo.

  4. Ragazzi nessuno è perfetto ,e nessuno allenatore ammetterà mai i propri errori ( a coverciano lo consigliano) ora ce Pioli firza Pioli e vaff.Sousa e chi parla male della Viola. Giusto?

  5. Che tu fossi un pagliaccio s’era già capito;almeno stai zitto dopo tutti i danni che hai fatto alla società,alla squadra e ai tifosi!!Quella che avevi tu era una signora squadra da 4°/5°posto e sei arrivato ottavo.Questa è da 8°/10°;con te si retrocederebbe di sicuro.Sei solo un buffone e i presidenti lo hanno capito;infatti per ora sei a piedi;ti sei mai chiesto il perché?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*