Sousa: “Giampaolo è tra quelli che stimo di più ma niente rivincita. La pioggia? Se l’arbitro ci dice di giocare…”

Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Alla vigilia della terza gara pre sosta, contro la Sampdoria, Paulo Sousa si presenta così in sala stampa: “Ho sempre detto che rispetto i nostri avversari ma mi focalizzo di più su di noi, i nostri rischi riguardano sempre le difficoltà che l’avversario ci comporta. Giampaolo, lo dico dall’anno scorso, è tra quelli che apprezzo di più per il modo in cui cerca di proporre un gioco offensivo, è uno degli allenatori che seguo di più sotto questo aspetto. Per cui ho la possibilità di competere allo stesso livello, cercando di giocare contro una squadra che vorrà vincere come noi. La Sampdoria è una squadra in salute, motivata, ha ritrovato giocatori che l’anno scorso non sono riusciti a offrire prestazioni in linea con le loro possibilità; noi stiamo crescendo, siamo motivati e quindi se i vari fattori, anche quelli climatici, ci aiuteranno sarà una gara bella da vedere, con buone possibilità di vincere. Rivincita verso Giampaolo? Non devo prendermi nessuna rivincita, questo sentimento non fa parte della mia persona; è una motivazione in più ciò che è successo l’anno scorso. All’andata con l’Empoli ci misero in grande difficoltà, poi però avremmo anche potuto vincere nella ripresa. Ad Empoli invece avremmo potuto sbloccarla nei primi minuti ma furono più concreti loro. Ad oggi le due squadre sono in un buon momento di risultati e di gioco. Preoccupato dalla pioggia? Dobbiamo essere capaci di giocare anche sotto l’acqua, se l’arbitro dice che si deve proseguire”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*