Questo sito contribuisce alla audience di

Sousa ha fatto tombola: Uno stipendio da nababbo per lui

Di sicuro il campionato cinese non è ad un livello tecnico eccelso e di sicuro l’approdo allo Jiangsu Suning non consentirà a Paulo Sousa di vincere la Champions League, obiettivo che si era dato il tecnico portoghese poco più di un anno fa. A meno che Sousa non si riferisse alla Champions asiatica dove però il club di Nanchino è stato appena eliminato agli ottavi di finale.

Però c’è da dire che sotto il profilo economico Sousa ha davvero fatto bingo. Questo perché il budget previsto per l’intero staff tecnico è di sei milioni di euro netti a stagione (contratto biennale con opzione per il terzo). Inutile dire che la stragrande maggioranza di questi soldi se li prenderà proprio l’allenatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

19 commenti

  1. Supercannabilover

    Arrivava quartega

  2. DEO,sei così convinto di capire di calcio più di Sabatini,di Monchi e di tutti gli altri dirigenti professionisti? No,te lo scrivo perché Sabatini ha preso Spalletti alla Roma e ora se lo è portato all’Inter,e Monchi non pare proprio calcolare neppure Sousa e nessun altro in Italia lo cerca minimamente. E poi,se come dici te,e potrebbe anche essere vero perché i cinesi non son certo dei fenomeni del calcio,perché non prendono subito Sousa a Milano? A che gli serve parcheggiarlo allo Jangtzu,non crederai mica che quello sia un banco di prova veritiero vero? Vincere il campionato cinese,ammesso che Sousa lo vinca,e vincerlo con la squadra esageratamente più ricca del Paese,equivale a vincere il campionato di serie D in Italia oppure a fare una buona stagione in lega pro,niente di più.

  3. Scusa a Roma avrebbe fatto meglio di Spalletti e Sousa se lo tengono di riserva per l Inter che con Spalletti il campionato non lo vince di certo

  4. Micio hai scritto c…. pentiti..fv

  5. Fracazzo da Velletri

    Micio,Conte con quei giocatori arrivava quarto….a meno che tu non pensi che la rosa dell’Atalanta sia superiore e che Petagna valga Kalinic o Gonzalo e Astori siano inferiori a Caldara o Borja inferiore a qualche centrocampista atalantino per non parlare dei fuoriclasse Berna e Baba! !!

  6. Ovvienvia MICIO. Il valore di un allenatore tu lo giudichi in base a un mese in cui è stato primo? E il resto non conta? Se,come dici te,conta la forza della rosa,allora non si capisce perché in quei mesi in cui la Viola era nei primi posti il merito lo dai a lui e poi,quando si è fatto schifo,le colpe sono della rosa inadeguata. Tra quei mesi del girone di andata e il resto della stagione,non gli fu smantellata la squadra,gli fu ceduto Suarez (che lui non faceva giocare mai) e Matos (che lui faceva giocare anche meno di Suarez) e arrivarono,oltre a qualche mezzettone anche Tello e Zarate. Forse non ci saremo rinforzati,ma di sicuro non gli hanno indebolito la rosa

  7. La figura che ha fatto Sousa nella Fiorentina l’avrebbe fatto anche il miglior allenatore al mondo. Con quei brocchi che gli ha fatto trovare quell’incompetente di Corvino, cosa doveva fare. Quel che vale lo ha dimostrato nel primo anno nel girone di andata. Se poi non ci sono riserve adeguate e logico che non vai avanti.

  8. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Per me c’è sotto lo zampino di Sabatini che dopo aver scelto Spalletti per l’Inter si è parato il mulo con Sousa nel caso Spalletti non convincesse durante il suo contratto oppure se non volessero rinnovarglielo .

  9. l’unico posto dove poteva andare dopo un’annata allucinante.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*