Sousa: “Ho apprezzato la personalità della Fiorentina. La società sa di che tipo di giocatori abbiamo bisogno”

Paulo Sousa, allenatore della Fiorentina, ha parlato così al termine della partita contro il Barcellona di Luis Enrique: “Non era facile giocare contro una squadra come il Barça che sa metter in difficoltà l’avversario. Stiamo lavorando per migliorarci e per difendere tutti insieme, in tutti i reparti. Sulla prima punta dobbiamo ancora lavorarci, ma la crescita scaturisce anche dagli avversari che ci troviamo davanti, che ci creano delle difficoltà e ci portano a migliorarci. Non ci sono esperimenti, ma caratteristiche dei singoli e dinamiche fra le varie pedine che portano a fare determinate scelte. La qualità individuale dei singoli è una risorsa importante. Sono contento di quello che mi hanno fatto vedere anche i giocatori che ho schierato nel secondo tempo. La società sa di che tipo di giocatori abbiamo bisogno, ci aspetta una stagione difficile dove tutte le squadre si sono rinforzate molto, e per essere competitivi abbiamo bisogno di rinforzi importanti. Io e i ragazzi e tutto lo staff faremo di tutto per onorare e rendere orgogliosi i nostri tifosi e daremo tutto per questa maglia. E’ ciò per cui lavoriamo. Ma non possiamo illuderci, dobbiamo rimanere realisti e coi piedi per terra, anche dopo una partita come questa. Berna? A lui come a tanti altri va data fiducia, tutti lavorano per giocare ed essere importanti, Federico sta lavorando benissimo ed è un ragazzo che sta facendo grandi cose, spero continui così. Astori? Ha alcune caratteristiche fra quelle che cercavamo, lavoreremo su di lui. Roncaglia? Io penso a migliorare i giocatori che ho, anche lui ha delle caratteristiche importanti e che possono aiutare questa squadra. Difensori poco rapidi? Se teniamo sempre la palla questo non è un problema. Noi difendiamo con la squadra nel suo insieme. Mi è piaciuta la personalità della Fiorentina, che ha affrontato una squadra forte e armoniosa come quella spagnola. Abbiamo costruito delle azioni straordinarie, abbiamo carattere e c’è la voglia di rendere sempre più orgogliosa la nostra tifoseria. Questo è lo scopo e questo è ciò che ci impegneremo a fare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Bravo mister tutte le componenti devono lavorare all’unisono per raggiungere la vittoria. E il discorso che tutti devono difendere è giustissimo. Guai montarsi la testa. Lavorare con grinta.

  2. Avevamo Rugani qui a due passi, ma perchè non interagiamo con i nostri vicini ?!…

  3. Attenti a questo allenatore è un fine psicologo, proprio quello di cui hanno bisogno i giocatori in italia dove lo stress è micidiale, e poi pratica in gioco moderno, squadra a fisarmonica, mi sbilancio: sarà dura batterci. E’ poi se Rossi finalmente recupera almeno al 80% ci siamo. Berna e baba con Sousa matureranno più che con il bravo Montella. Forza viola SEMPRE cmq

  4. Chiaro. Astori non era la sua prima scelta

  5. Ragazzi non montatevi la testa queste sono allenamenti estivi…soprattutto per il Barca…non dinentichiamoci che l’anno scorso sempre in queste partite estive abbiamo battuto il Real Madrid…e poi durante la stagione non abbiamo vinto nulla come al solito

  6. Le riserve del barca please…spero che la società ascolti molto bene ciò che ha detto sousa. Cmq sfv!!!

  7. grande mister, finalmente si vede una squadra equilibrata, ha ragione a dire di stere coi piedi per terra, ma quando batti il barca 2 a 1 anche se in amichevole di agosto, fai fatica a stare buono

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*