Questo sito contribuisce alla audience di

Sousa: “Ho dato tutto me stesso per la Fiorentina ma purtroppo non ho trasmesso la mia passione”

A Sky Sport il tecnico viola Paulo Sousa parla così: “Volevo ringraziare i miei ragazzi, dispiace solo non aver portato la Fiorentina in Europa. Cosa porto via con me? L’orgoglio e la consapevolezza di aver dato il massimo di me stesso, di essere stato accolto dai miei giocatori con l’attitudine di superarsi e misurarsi al massimo. Grandi solo contro le grandi? Noi prepariamo la partita sempre per vincere, i ragazzi hanno provato a farlo tutte le volte. Questa è una considerazione sintetica, abbiamo perso punti contro squadre inferiori tecnicamente a noi e fatto punti dove potevamo perderli. Però ho sempre visto i ragazzi andare a cercare di superare i propri limiti. Sotto le aspettative? In diverse partite dovevamo creare di più per vincere, essendo stati superiori ai nostri avversari, però abbiamo sempre cercato di dare il meglio di se stessi. Ci sono diversi fattori che condizionano una stagione. Clima gelido? Sono consapevole di aver dato tutto di me stesso per la Fiorentina, non solo per i miei ragazzi, come cerco di fare sempre. Ho dato tutto per cercare di fare quello che era nelle mie possibilità, per il miglioramento collettivo. E’ evidente che avendo tantissima passione per il calcio, non l’ho trasmessa e questo è importante per tutti. Io ho puntato più sul realismo, approfondirò questo aspetto per migliorarmi. Ora andrò a casa, cercherà di ascoltare tutte le opportunità che la mia vita mi offre, con il massimo rispetto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*