Questo sito contribuisce alla audience di

Sousa: “I tifosi hanno il diritto di criticare. Bernardeschi? Gli ho chiesto di uscire più veloce perché volevo vincere”

Il commento di Paulo Sousa in sala stampa dopo la vittoria con il Cagliari: “Io provo solo a vincere e la mia decisione è stata presa solo per quello, volevo dare freschezza a quella zona di campo creando più velocità e intensità per vincere la partita. Quando decidiamo di togliere Bernardeschi o Saponara, sappiamo che ci portano tanto in fase di possesso, meno sulla parte difensiva. Abbiamo creato tanto per poter vincere anche prima della fine, è stato premiato lo spirito dei ragazzi. Perché sbagliamo gol? Ci sono dei momenti dove si riesce ad essere molto più concreti, ci sono diversi fattori che influenzano. Alla fine abbiamo vinto e i ragazzi sono stati esemplari, spero di poterli vedere così fino alla fine. Come si lavora con questo ambiente? Sono i tifosi che pagano il biglietto, per cui il loro spazio di espressione è allo stadio. Basta mantenere il rispetto per il prossimo ma hanno tutto il diritto di protestare; noi lavoriamo con onestà cercando di ottenere il massimo. Ora due partite facili? Noi lavoriamo per vincere fin dall’inizio, l’atteggiamento dei ragazzi è corretto, lavorano bene in settimana. Ci concentriamo a cercare di vincere tutte le partite. Percentuali per l’Europa? Cerchiamo di essere competitivi in ogni partita, sappiamo che altri avversari lo sono. Bernardeschi è uscito lentamente? Dovreste chiederlo a lui, io sono concentrato per vincere la partita. Gli ho chiesto di uscire più velocemente per inseguire la vittoria”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. Ringrazia Dio se hai vinto xche ieri si meritava di pareggiare! Poi…..vattene!

  2. Mattia

    allora guarda, ti rispondo subito in merito ai tiri fatti. Ieri la Fiorentina ha fatto il record del proprio campionato con 24 tiri di cui 10 nello specchio. Record del campionato di quest’anno della Fiorentina. In merito ai gol fatti sarebbe stato corretto finire il primo tempo sul 3-0 considerando il numero di occasioni sciupate dai viola.

    Fai una cosa, vai a rivederti gli highlights mi sa che ne hai bisogno, insieme a tanti altri. Siete affogati nei pregiudizi oramai e non vedete neanche più un prete nella neve ve lo dico io.

  3. Dario e Alessio fate ridere.. ma vi rendete conto che il Cagliari ne ha prese 4/5 da tutte le squadre di alta classifica? Quanti tiri abbiamo fatto? avete visto un minimo di intensità in campo? Sembrava di vedere una partita da clima balneare… Se il Cagliari avesse dovuto lottare per conquistarsi la salvezza avrebbe stravinto ieri al Franchi. Abbiamo vinto grazie ad alcuni situazioni fortunate.
    Questa squadra e questo allenatore incompetente sono indifendibili. Stagione finita già a febbraio.

  4. CHISSÀ COME MAI TUTTO LO STADIO HA FISCHIATO SOUSA ? FORSE PERCHÉ ODIANO LA FIORENTINA O FORSE PERCHÉ SOUSA FA UN PESSIMO LAVORO ? ANCHE IERI FORMAZIONE IMBARAZZANTE CON GIOCO CONFUSO E FORTUNA SUL PALO DEL CAGLIARI A EVITARE LA SCONFITTA..RIMANE UN PICCOLO GRUPPO DI CAPRE PILOTATE DALLA CAPRA REALE DARIO CHE SOSTENGONO ANCORA LO PSICOPATICO PORTOGHESE..FV

  5. Bravo Alessio dillo a questi cerebro rincoglioniti che non hanno la competenza che vorrebbero tanto avere e che l’ unica cosa che sono chiamati a fare e’ tifare sia la squdra sia l’ allenatore. Non hanno i numeri per fare i professorini, in compenso hanno i numeri per essere puntualmente smentiti e zittiti. Ma questo non lo vogliono accettare. SFV

  6. Il calcio è un gioco semplice ma se metti un centravanti a fare il terzino diciamo che lo complichi un po’, non ti pare caro Antonino? E tutto questo a dispetto del professionista che uno è.

  7. A Firenze tutti tecnici tutti allenatori tutti professori… i nostri maestri di calcio toglievano tello e la partita non la vincevi … ma se non siete lì in panchina un motivo ci sarà o no ? Professori di sto … bip vaia vaia vaia

  8. Tutti questi esperti che vorrebbero farci credere che il calcio sia qualcosa di molto complicato dove un giocatore se gioca a destra è un fenomeno e se gioca a sinistra è un brocco. Il calcio è un gioco elementare e sarebbe bastato che Kalinic segnasse due reti nelle tre facilissime occasioni capitategli che tutto sarebbe cambiato già nel primo tempo a prescindere da quale lato del campo gioca Saponara o Tello o Bernardeschi. Sousa e un signor professionista che sta lavorando alacremente e che merita il massimo rispetto. Poi la Fiorentina può continuare ad avere un certo tipo di tifosi e continuare ad essere perdente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*