Sousa: “Il nostro umore non è dei migliori ma per fortuna giochiamo subito. Astori? Siamo ottimisti e sul poco gioco…”

Sousa Barcellona 5

Alla vigilia della trasferta di Carpi, Paulo Sousa torna in sala stampa per parlare del clima che circola intorno alla sua Fiorentina: “I giocatori non stavano molto bene ieri, a nessuno piace perdere. Altri sono in attesa di valutare i rispettivi acciacchi, di conseguenza il nostro umore non è così tanto positivo. Il bello del calcio è che abbiamo già una partita nuova davanti a noi, dobbiamo cercare quindi di migliorarci individualmente e collettivamente per portare a casa il risultato. Continuando a crescere in quelle che sono le nostre convinzioni a livello tattico e tecnico. Astori? Ancora non ho parlato con il nostro medico, però da ieri su di lui eravamo positivi e continuiamo ad esserlo sul fatto di poterlo avere a disposizione. Mancanza di gioco? Sono convintissimo che i risultati siano qualcosa di importante, senza quelli non puoi seguire la strada che hai intrapreso. Quando arriva un allenatore nuovo, con tutti gli impegni che abbiamo avuto in pre campionato, servirebbe tempo per lavorare e noi non ne abbiamo avuto tanto per approfondire alcuni concetti. Sono le partite che ci danno modo di sperimentarli; i risultati danno la fiducia per poter continuare su quello che si sta facendo. E’ importante quindi creare il massimo di stabilità intorno alla squadra, prima di creare un sistema serve un po’ di tempo. Nervosismo? In generale uno deve capire la storia di certi giocatori, va capito se sul piano caratteriale la carriera mostra instabilità in certi momenti, senza accusare nessuno ovviamente, poi per me è importante avere un agonismo di intensità in fase difensiva. Questo tante volte crea un certi input in alcuni, tale da fargli prendere le decisioni non ideali. Credo che il calciatore intelligente debba capire cosa fare nelle varie fasi di gioco, credo che i miei calciatori siano intelligenti ma purtroppo nelle ultime due partite due calciatori non hanno preso la scelta migliore”.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. mario violapiù

    le grandi m , tipo “bla bla viola” pronte a criticare, sono lì come gli avvoltoi ad aspettare con ansia una sconfitta, per poter dire: “ve lo dicevo io” e la solita tiritera contro i DV e gli allenatori. MA LEVAGTEVI DAI ……. GRANDISSIMI “OMO E …..” e vi auguro di spendere tanti soldi in medicine.

  2. SE PERDI ANCHE DOMANI L’UMORE TI SCENDE ANCORA NON DARE COLPE ALTRUI.SI DOVEVA PAREGGIARE ANCHE COL GENOA TU SEI GIà IN CONFUSIONE….

  3. Calma e gesso….ci vuole tempo x tutto…la squadra e’ tosta ,ma ci sono ancora diversi giocatori fuori forma o che devono integrarsi….fiducia e sfv.

  4. Ottimismo e fiducia non devono mai mancare. la squadra c’è tecnicamente. Imparare dagli errori e lavorare. Serve ripartire sotto tutti gli aspetti e che i giocatori capiscano ciò che vuole il mister e cioè grinta in tutte le fasi. Basta scuse. Il nervosismo sarà bene levarselo. Vincere domani.

  5. Portaci i risultati .

  6. https://blablaviola.wordpress.com/2015/09/19/leugenioetica-calcistica/

    la verità sconvolgente sulla sconfitta con il Basilea

  7. E’ chiaro che Sousa è stato cercato per comodo, essendo allenatore emergente e quindi disposto ad accettare tutto e tutti.
    Quale allenatore affermato avrebbe accettato questa squadra e il mercato fatto?
    Montella insegna.
    Comunque forza Sousa!

  8. Forza Sousa fagli un mazzo ( )cosi,a ttti i criticoni! SFF!!!

  9. Il gioco per me è la strada per arrivare ai risultati(altre strade gli arbitri corrotti oppure i campioni che ti vincono gare da soli ,entrambe le strade n n fanno x la viola ) comunque è il nuovo tecnico della viola da poco e gli va dato tempo.

  10. Nazione Toscana

    Forza Sousa!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*