Sousa: “Il piazzamento stagionale inciderà sul recupero dei giocatori. Domani abbiamo una possibilità per crescere ancora. Sulla finale di Coppa Italia…”

Sousa sulla panchina della Fiorentina. Foto: LF/Fiorentinanews.com
Sousa sulla panchina della Fiorentina. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Il tecnico viola Paulo Sousa si è soffermato su altri temi alla vigilia della partita contro il Chievo Verona: “Il ponte tra settore giovanile e professionale può essere più corto quando le squadre si allenano vicine. Il piazzamento stagionale inciderà molto, perché iniziando subito i giocatori avranno meno recupero, saranno meno freschi e allo stesso tempo c’è la componente emozionale che inciderà moltissimo. Se cominci una competizione a fase a girone ed esci subito, puoi pagare questo a livello emozionale. Creare una cultura sportiva? I miei tifosi hanno dimostrato sempre nella storia di essere al fianco dei giocatori e della società e devono identificarsi con quello che vedono. Creare la cultura vuol dire lavorarci sopra e i messaggi che arrivano dall’esterno dovranno essere accolti solo in modo positivo. Quinto posto risultato fallimentare o positivo? Il mio primo obiettivo era vedere crescere i miei giocatori e i risultati sono solo la conseguenza di questo. Abbiamo fatto capire di poter competere, ma ci sono anche diversi fattori che influiscono. Domani abbiamo una possibilità per crescere e maturare ancora. E questo discorso è riferito a me, al mio staff e ai miei giocatori. Coppa Italia? Quello che ho vissuto fino ad oggi è che Allegri sta facendo bene nel non far abbassare la concentrazione. Se poi il Milan farà una grande partita non è da escludere una vittoria dei rossoneri. Non credo di vedere una Juventus diversa da quella vista in campionato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*