Sousa: “Il rigore ha inciso su Ilicic ma gli altri hanno continuato a dominare. Lo spirito è quello giusto”

sousa

Questo il commento di Paulo Sousa a Sky: “Lo spirito è giusto e corretto, ho chiesto più cattiveria e oggi l’ho vista per tutta la partita. Abbiamo cercato di dare un segnare per cercare questa vittoria, che meritavamo; contro una squadra che ha difeso per tutta la partita e nella parte finale la loro maggiore freschezza ci ha creato qualche difficoltà. Errore di Ilicic decisivo? Ha inciso un po’ su di lui, comunque è un giocatore che si rifarà, ha iniziato bene la stagione, si fa sempre vedere e ci dà profondità. Il resto della squadra comunque ha continuato a mantenere il controllo del gioco e solo nell’ultimo spezzone ci siamo allungati. L’episodio su Luiz Adriano? Non sono una persona che parla di situazioni arbitrali, per fortuna stiamo aiutando gli arbitri a migliorare. Lo stiamo provando anche all’interno, lui ha bisogno di giocare anche più vicino alla porta; credo che possa fare molto male alle altre squadre con il suo mancino, tirando, crossando o servendo l’assist. In questo momento aiuta molto la squadra e nel futuro migliorerà e ci aiuterà anche nel corridoio interno. Differenza casa-trasferta? Abbiamo giocato fuori casa con la Juve, con l’Udinese che ha un tipo di gioco che ci dà molta noia, difendendo molto basso. Credo che l’atteggiamento e lo spirito siano stati giusti stasera mentre a Udine abbiamo buttato via la prima mezzora”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Dai Sousa fai l’ultimo step; fai fuori ilicic per babacar e la squadra è fatta.

  2. Se vogliamo crescere in pericolosità l’unico modulo attuabile è il 4-3-3 e pazienza se dovrai fare a meno dei tuoi prediletti Ilicic e Tomovic.

  3. Si, e’ vero ciò’ che dice Paulo Sousa, ma e’ anche vero che Ilicic sta attraversando un bruttissimo periodo e proprio a lui non avrei fatto tirare il calcio di rigore. Non si possono sprecare queste occasioni come abbiamo fatto noi considerando ill periodo di stitichezza del nostro attacco. Ilicic, l’unico che c’ha provato a tirare verso Donnarumma, non ha mai centrato la porta. Kalinic ancor peggio visto che in 96 minuti di partita non ha mai tirato il pallone verso la porta rossonera, ne’ di testa ne’ coi piedi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*