Sousa, il rinforzo per l’attacco ce l’hai in casa

Zarate anticipa Maksimovic. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il calcio, come la vita, è una ruota che gira e prima o poi l’occasione giusta arriva per tutti. Basta solo saperla cogliere al volo e ributtarsi sotto la luce dei riflettori. Maurito ce l’ha fatta e dopo un periodo difficile dentro e fuori dal campo, è tornato ancora più forte di prima.

Dopo esser stato ostracizzato da Paulo Sousa per chissà quale motivo, Zarate ha sfruttato le tre occasioni in fila che il tecnico portoghese ha dovuto giocoforza concedergli. Come nel più classico dei film, la risalita di Zarate è cominciata con quella traversa colpita a Marassi, è continuata con il gol che ha riaperto la partita contro la Lazio e si è conclusa con il destro al volo che ha beffato Reina ed ha fatto esplodere il Franchi. Peccato poi per il pareggio del Napoli che ha rovinato un lieto fine altrimenti già scritto, ma che non ha inciso minimamente sulla prestazione di Zarate.

Dei 205′ giocati dall’argentino in stagione, ben 109′ sono arrivati nelle ultime tre partite: un dato che ci dimostra come, fino ad una settimana fa, Zarate era l’ultima scelta di Sousa. La media gol poi, non è niente male: Maurito infatti va in gol alla straordinaria media di una rete ogni 51′. In questi giorni si discute molto di un eventuale rinforzo nel reparto offensivo: siamo davvero sicuri che la Fiorentina abbia bisogno di qualcuno là davanti? Magari, considerati anche gli errori di ieri sera, servono in difesa i rinforzi.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*