Sousa: “Io non sono uno che minaccia, qui si è andati oltre. Babacar è cresciuto tanto”

Tra una polemica e l’altra, l’allenatore della Fiorentina, Paulo Sousa, specifica: “Io non sono uno che minaccia (il riferimento è alla sua frase “a fine stagione dirò tutto” ndr), credo che qualcuno sia andato oltre con le parole”. Poi ha aggiunto: “Babacar è cresciuto tanto, ci abbiamo lavorato e finalmente si sono visti i risultati. La morte del tifoso in Portogallo? E’ sempre triste quando succedono cose di questo tipo. Abbiamo giocato molto con la difesa a quattro, per me il modulo non è importante e importante l’atteggiamento”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. Casarsa , per favore impara a leggere. E vero si dovrebbe ragionare col cervello, ma alcuni , troppi, lo fanno con i piedi. Sei uno di questi ??? Non lo so. So che tu non hai letto quanto ho scritto perché di motivazioni ne ho date moltissime e NON HO MAI OFFESO NESSUNO. Detesto leggere stupidaggini e di queste parlo ,mai di chi le scrive che non conosco.

  2. Casarsa. Sei il vero tifoso viola ma purtroppo in questo sito ci sono persone piccole..forse bambini come BORED E DARIO che non sviluppano nessun tipo di ragionamenti e fidati con loro non si parla ma si litiga solo..FV e un abbraccio

  3. Caro I’m Bored, mi hai davvero annoiato, d’altronde il tuo nome è tutto un programma. L’ invito a ragionare col cervello è semplicemente un pleonasmo, visto che si ragiona solo con quello, a meno che tu lo faccia con qualche altro organo. Per quanto riguarda l’ accusa di manipolazione, non c’è bisogno di scomodare sai quali forze occulte e complottiste. Le mie sono solo opinioni personali, che possono essere giuste o sbagliate e ho l’umiltà di ammetterlo, contrariamente a te che sei abituato a offendere chiunque la pensi diversamente. Tengo a precisare che io non odio nessuno, compresi i Della Valle, che vorrei solamente più appassionati alle vicende della squadra per cui trepido da quarant’anni. Nonostante tutto, un saluto.

  4. Michelangelo

    Oh bella, come mai è sparito il mio commento precedente? Non vi è piaciuto?
    Veramente c’è. Redazione

  5. Michelangelo

    No, mia cara redazione. La sostanza è come la si vuole vedere. A mio parere Sousa parla di commentare i due anni passati assieme assieme, e lo farà molto probabilmente con pacatezza, magari assieme alla società; mentre voi sventolate l’idea che vada in conferenza stanza e dica schifezze incommensurabili della proprietà, cosa che a voi (e ad alcuni commentatori del votro sito, ho visto) piacerebbe molto senza rendervi conto che così non potrà essere, anche perchè la proprietà avrebbe molti argomenti per rispondere a qualsiasi affermazione stonata.
    E quindi si ritorna all’invenzione delle notizie, alla volontà/necessità di fornire spazi di polemica, materia di cui il calcio si nutre.

  6. Michelangelo

    L’articolo afferma che Sousa abbia affermato “a fine stagione dirò tutto”, invece ha detto che a fine stagione avremo modo di commentare i due anni passati assieme.
    Magari vi manca un po’ di capacità di comprendere cosa esattamente afferma una persona (qualsiasi, anche quando andate a fare la spesa, e questo è un problema per voi), oppure la volete sparare sempre e comunuque grossa per far tenere alta la tensione e far leggere le vostre notizie (alcune davvero molto inventate), e questo è un problema per i lettori. La sostanza è che tutto si riferisce a quello che dirà a fine stagione. Redazione

  7. A Sousa non gli si contesta il modo di giocare ma certe formazioni che mette in campo, alcune partite le ha perse lui con formazioni folli e cambi ancora più folli (vedi recupero con il Genoa e all’andata con l’Inter tanto per citare le prime due che mi vengono in mente) intestardirsi con il sostituire Rodriguez con Sanchez, quando hai De Maio che farebbe sicuramente meglio è una follia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*