Sousa: “Kalinic giocatore di altissimo livello, fa il bene del calcio. Il Borussia? Costruito per la Champions ma vogliamo fargli male”

L'allenatore Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Soddisfatto Paulo Sousa, che parla così a Sky: “Credo che questa squadra stia crescendo a livello di carattere e continuità, nel fare tutto ciò in cui crediamo. Venivamo da un viaggio ed una partita difficile in Europa ed abbiamo giocato contro una squadra che si conosce e lavora insieme da tanto tempo, con transizioni e calci piazzati molto pericolosi. Ci hanno creato qualche difficoltà ma credo che abbiamo creato palle gol sufficienti per chiudere prima la partita, non l’abbiamo fatto anche per la qualità del nostro avversario. Kalinic? Sta facendo molto bene, è un giocatore di altissimo livello e questo suo livello non è solo tecnico, ma anche tattico, mentale, fisico, ha valori umani importanti e fa bene al calcio. La scelta di Chiesa? Credevo che fosse la migliore possibile per questa partita, sta capendo sempre di più i nostri valori e i nostri principi. Le mie decisioni sono per fare il bene della Fiorentina e oggi ci credevo tanto in lui. Badelj-Vecino? L’anno scorso giocavano insieme ed hanno fatto delle prestazioni straordinarie, stanno crescendo e offrendo grandi partite. Il Borussia? E’ una squadra costruita per fare la Champions ed ha fatto benissimo la stagione scorsa. Hanno trovato un gruppo difficilissimo però hanno qualità tecnica e collettiva molto importante. Sarà una sfida dove cercheremo di fargli male, cercando di rimanere noi stessi. Saranno due partite di altissimo livello di gioco”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. D’accordo su tutto.
    Fra poco inizierà la solita storia “terremo i migliori”, streategia sbagliatissima per una realtà come la nostra ( in verità anche Juve, Roma, Napoli etc, investono con una/due grandi vendite).

  2. Per fare male al Borussia i Fratelli Tirchi che-non-hanno-vinto-nulla si devono METTERE LE MANI IN TASCA A GENNAIO e comprare almeno due terzini buoni ed un’altra punta buona , complementare e da affiancare, in caso, a Kalinic.
    Ma chi ci vuole scommettere che non tireranno fuori un centesimo ?

  3. Intanto la seconda partita la giochiamo in casa, il che è molto positivo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*