Sousa: “La Fiorentina è cresciuta e migliorata ma ecco qual è il mio rimpianto principale in questa stagione”

Sousa sorridente. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

In conclusione il tecnico viola Paulo Sousa parla del momento di Bernardeschi e fa un punto sulla stagione: “Federico è maturo, cerca di lavorare continuamente per migliorare e fino alla fine cercherà di mostrare tutto quanto ha di buono. Maggiori progressi? Credo che siano stati molto chiari quelli di diversi giocatori, per migliorare il collettivo occorre migliorare l’individuale. Serve capire la complessità del gioco, non è una crescita meccanica ma il giocatore deve essere portato a prendere le decisioni giuste in base all’avversario, allo spazio dove si trova. Minori progressi? Abbiamo qualità per migliorare la concretezza sul numero di occasioni che creiamo. Non possiamo dipendere da uno o due giocatori e basta per vincere le partite, abbiamo altri giocatori che potrebbero essere più concreti e su questo non siamo riusciti a migliorare così tanto. Se ho dei rimpianti tecnici? Ribadisco che il rimpianto principale è dettato dalla mancata concretizzazione di alcune occasioni, legate al numero di occasioni create nel corso della stagione. Non è una mancanza di lavoro ma i ragazzi meritavano qualcosa di più”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. una volta in squadra avevamo tre o quattro campioni ,ora solo uno o duo promesse

  2. Sousa deve rimanere, visto gli allenatori in giro non credo che siano migliori ,lasciatelo lavorare ,diamogli 3 o 4 giocatori di prima fascia e vedrete che anche lui otterrà ottimi risultati .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*