Sousa: “Lezzerini mi lascia grande gioia, Roncaglia un finale da grande professionista. Finalmente Tello…”

Paulo Sousa in primo piano. Foto: LF/Fiorentinanews.com
Paulo Sousa in primo piano. Foto: LF/Fiorentinanews.com

In conferenza stampa Paulo Sousa conclude la sua stagione: “La vittoria di stasera mi lascia molta gioia per l’interpretazione della partita e dell’avversario, mi lascia gioia vedere un portiere come Lezzerini avere la capacità di concentrazione e comunicazione in una partita che si era messa subito male, mi lascia gioia anche vedere la squadra mantenere tranquillità e gestire i ritmi di gioco in una giornata iniziata male. Abbiamo creato di più ma siamo stati più concreti del solito. Critiche e lati positivi? Non mi piace farle pubblicamente alla squadra. Il lato positivo è la crescita di gran parte dei ragazzi, che anche nei momenti di difficoltà è riuscita a crescere. Abbiamo bisogno di trovare alternative per mettere in difficoltà i nostri avversari, per evitare che preparino le partite contro di noi. Dobbiamo saper creare profondità nel nostro gioco. Cosa è cambiato stasera? E’ una dimostrazione di grande professionismo da parte dei ragazzi, stasera in particolare Roncaglia è stato di un professionale eccezionale, come mi ha sempre dimostrato. Un ragazzo in scadenza, che ha la nazionale tra poco, in una partita dove eravamo in svantaggio, giocando da terzino sinistro. Questo dimostra attitudine e predisposizione a fare bene per la Fiorentina, essendo leader di questi ragazzi sono contento di lavorare con loro. Stasera il vero Tello? E’ un giocatore che l’anno scorso ha avuto poca continuità nel suo gioco, abbiamo cercato di introdurlo nei nostri meccanismi. Sono state poche le partite in cui è riuscito a dimostrare le sue grandi caratteristiche, oggi abbiamo creato profondità in modo da permettere ad un giocatore come lui di evidenziare le sue qualità, anche quando c’è stato da chiudere la partita. Capacità di ribaltare il risultato? La chiave è stata di negare la profondità ai nostri avversari, creando invece la nostra profondità. Ci siamo espressi in modo diverso rispetto al solito. Aver ribaltato la partita è stata una buona premessa per la prossima stagione. Abbiamo creato diversi scalini per il futuro, non solo sul campo. Che voto do? La squadra è cresciuta tantissimo, le difficoltà che abbiamo avuto ci devono permettere di affrontare la prossima stagione con le varianti che abbiamo trovato stasera”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Per me Roncaglia molto meglio di Tomovic. Eliminasse qualche amnesia sarebbe un ottimo difensore, svelto, veloce, grintoso. Lo avrei tenuto come quarto centrale.

  2. Infatti hanno rinnovato il contratto a Tomovic!!! Non che Roncaglia sia un fenomeno anzi però fra i due per fare il quarto centrale in un difesa a tre avrei tenuto Roncaglia tutta la vita!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*