Sousa: “L’obiettivo di questa Europa League? Vincere tutte le partite, lavoriamo per questo”

Paulo Sousa Milan

A poco più di 24 ore dalla sfida contro il Basilea di domani sera è intervenuto in sala stampa il tecnico Paulo Sousa per fare il punto della situazione in casa viola: “Credo che nel calcio moderno sia difficilissimo vincere. Bisogna essere sempre preparati e in una competizione come questa tutto dipende dalla condizione della squadra e dal momento in cui vengono giocati i match. Ritengo l’Italia uno dei paesi più competitivi per un allenatore. Mario Suarez è un giocatore che ha trovato altri ritmi e altri giocatori rispetto all’Atletico e un allenatore che gli chiede cose differenti per questo ha bisogno del suo tempo per capire cosa voglio da lui e per migliorarsi. Ha tutte le possibilità per farlo. L’obiettivo in questa competizione è quello di vincere tutte le partite, costruisco il lavoro per questo. Il Basilea ha un piccolo vantaggio perchè mi conosce molto bene ma comunque abbiamo buone possibilità di far una buona gara anche perchè giocheremo in casa. Tutti i giocatori, Rossi compreso, hanno possibilità di giocare domani. “

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Per giudicare Sousa è presto, però è partito decisamente bene. Segno evidente che qualcuno che capisce di calcio in Fiorentina c’è (per dirla come Rogg). Ora la speranza è che si lasci lavorare questo soggetto e Sousa, e che gli altri senza sentirsi sminuiti si facciano gentilmente da parte.

  2. onora il padre

    Mi pare che al momento su Sousa ci sia vasto consenso. Allora a chi dice che i DV se ne fregano della squadra domando: chi lo ha portato da noi?

  3. Il mister ha iniziato bene…e chi ben comincia è a metà dell’opera. Noi tifosi continuiamo a fare tifo e dare fiducia alla squadra, mister e società. Poi a fine stagione (o anche prima) potremo decidere se contestare o applaudire. E’ così che si fa in una città civile e educata come Firenze.

  4. questo sousa potrebbe anche fare un miracolo…
    poi fra 1 max 2 anni, ci saluterà (direi giustamente e nessuno potrà dirgli niente, anche solo grazie)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*