Sousa: “Napoli ha calciatori che dal niente possono vincere la partita. Ai tifosi domani chiedo una grande spinta dall’inizio alla fine”

L'allenatore Paulo Sousa in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Ancora Paulo Sousa in conferenza stampa: “La proposta di calcio di Sarri mi piace molto, il suo lavoro è eccellente. Dobbiamo riuscire ad inizio gara ad essere compatti, corti, e a reggere il pressing, fin da subito. Dobbiamo essere competitivi dall’inizio alla fine, e la nostra squadra può farcela sicuramente. Il Napoli ha individualità importanti in tutti i reparti, ha calciatori che dal niente possono vincere la partita. Ci sono tanti fattori che spiegano il calo della Fiorentina, ma ogni riflessione ed analisi sarà fatta con il direttore. Pressione? Ai tifosi chiedo di aiutarci dall’inizio alla fine, la Fiesole ci ha sempre sostenuto. Siamo capaci di vincere partite come quella di domani, con l’aiuto di tutti sarà più semplice. Cambio in panchina al Borussia? E’ troppo presto per pensare all’avversario, vedremo le scelte diverse che farà l’allenatore dei tedeschi a tempo opportuno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. basta scuse e alibi, si può e si deve vincere!! crederci e fare scelte giuste, senza errori voluti!!

  2. X Giacomo,
    Sono completamente d’accordo con te e sono mesi che scrivo che il baccalà portoghese rema contro, ma i padroni del vapore hanno le fette di salame sugli occhi e i braccino corti.
    Ps… Occhio all’ortografia
    CIAO. SFV

  3. Una spinta si ma per buttarti fuori prima che ci faccia buttare fuori te dal campionato, dall’Europa League e dalla coppa Italia come l’anno scorso.

  4. Il sostegno la scuadra lo a sempre avuto dai tifosi casomai e mancato il suo allenatore che a fatto questanno scelte ridicole di formazione per non dire di peggio Invece di fare le ripicche contro la societa pensi a mettere meglio in campo la viola

  5. Il sostegno della squadra e dell’allenatore sono doverosi ma se fosse per i due braccini io farei stadio vuoto domani.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*