Sousa: “Noi solo poco concreti. Cambi tardivi? Può darsi, ma avevamo il dominio assoluto della partita”

L’allenatore della Fiorentina, Paulo Sousa, alla Rai ha offerto questa chiave di lettura dell’incontro: “Abbiamo trovato una Juventus forte in difesa che ci ha pressato alto. Noi abbiamo cercato di essere propositivi ed abbiamo avuto poca profondità offensiva, anche per meriti del nostro avversario. Sconfitte che ridimensionano contro le big? Il nostro obiettivo è quello di vincere ogni partita con il nostro calcio. Con la Roma abbiamo avuto tante occasioni, con il Napoli c’è stato equilibrio e con la Juve anche, siamo stati dominanti ma poco concreti. Cambi tardivi? Può darsi, avevamo il dominio assoluto della partita ed abbiamo subito il secondo gol per aver cercato di accelerare il nostro gioco, avevamo controllo assoluto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Violaadimilano

    Dominio assoluto? Questa dichiarazione di So usa mi preoccupa più di tutte le carenze nella partita con la rubentus

  2. a sto’ giro sbaglia pure sousa oltre tata….fare 3 cambi a 5 minuti dalla fine e’ prenderci in giro….ma perche’ tutti abbiamo visto che nel secondo tempo c’erano dei giocatori squagliati da cambiare (ilicic,berna…) e non ha mosso un dito? dominio totale della partita ? se stavi vincendo 4 a 0 si,non pareggiando con la juve a torino….ancora una volta non riusciamo a fare l’ultimo passetto….sfv comunque.

  3. Caro Sousa il dominio assoluto si ha quando le partite le vinci, e per vincere devi fare GOAL e per fare GOAL devi avvicinarti alla porta e tirare,cosa che ieri non è stato fatto credevi che solo con il possesso palla uscivi dal Merda stadium vincitore?? Sono contento del lavoro che stai facendo ma ieri non l’hai azzeccata affatto,forse quelle maglie a striscie ti anno annebbiato la vista. FORZA VIOLA SEMPRE.

  4. Stavolta ritengo che Sousa sia stato troppo nervoso per fare certe affermazioni: a che vale tenere il pallone per ore nella propria metà campo?

  5. Ma quale dominio???? nel secondo tempo non abbiamo fatto un tiro in porta (tranne quello di Vecino che dovrebbe registrarsi il piede!) solo gioco sterile fatto di passaggetti (che venivano fatti fare perchè lontani da centrocampo!!) inutili senza osare badando solo a far trascorrere il tempo. Poi TATA non è da serie A.

  6. Caro Sousa, sei tanto bravo, ma ieri la “gobbite” ti è tornata e stavi vedendo davvero un altra partita 🙁 se si è perso, è stato solo colpa tua al 90% che non hai fatto i cambi quando la squadra stava calando vistosamente e la Juve stava prendendo in mano totalmente la partita e 10% di un Tata un po addormentato…

  7. Il problema caro Sousa che hai fatto credere che eravamo in possesso della gara,quando erano gli altri ….volutamente a concederlo

  8. Bisogna essere più incisivi. Si poteva vincere tranquillamente. Ora imparato dagli errori, tra cui i cambi super ritardati, testa al Carpi e al Chievo e a vincere entrambe le gare.

  9. …già si sapeva (spero in Sirigu ma la vedo dura), insomma stavolta dopo un buon primo tempo c’hai messo anche del tuo per spianare la strada ai gobbi…t’ha mica fatto un brutto effetto rivedere quella maglia così da vicino? Oh, mi raccomando, pensa alla Viola è solo a Lei…

  10. Dominio??? Caro Paulino, mi sa che tu e il buon Prade’ avete visto la partita da una visuale ben diversa dalla mia e di molti altri tifosi che sto leggendo. I cambi fatti a pochi minuti dalla fine m’han fatto tornare in mente la staffetta Mazzola-Rivera a Mexico70 (preistoria!) mentre il Baba ammuffisce in panca (lui che segna sempre), il povero Kalinic solo lassù e sempre in terra, Ilicic e Berna non pervenuti nel secondo tempo. Tanti se la prendono col Tata, ma che non sia un gran portiere…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*