Questo sito contribuisce alla audience di

Sousa: “Non abbiamo sbagliato né approccio, né le scarpe. Volevamo sfruttare gli spazi ma abbiamo sbagliato tante scelte”

Sousa dà indicazioni ai suoi. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il commento di Paulo Sousa anche in sala stampa: “Ho cercato di far sì che i nostri avversari potessero allargarsi sulle fasce, in modo che Zarate e Bernardeschi potessero sfruttare questi spazi e ripartire in velocità. Purtroppo non è andata così, abbiamo sbagliato tanti tocchi e preso decisioni sbagliate. I cambi del secondo tempo ci hanno permesso di spingere e imporre un dominio al nostro avversario e nel finale abbiamo anche rischiato, concedendo spazi al Genoa. Però la squadra ha lavorato con grandissimo spirito e questo ci lascia un po’ tristi perché non riusciamo a sfruttare questo atteggiamento. Problema d’approccio? Non credo, i giocatori conoscevano benissimo l’intensità del nostro avversario, sapevamo che il campo non ci avrebbe aiutato e quando non prendi le decisioni migliori dai fiducia alla squadra avversaria. L’esclusione di Kalinic? E’ stata una questione di mera gestione delle risorse. Scarpe sbagliate? Li ho visti tutti con le scarpe giuste per questa partita. Più pressione ora con Lazio e Napoli? La squadra è sempre obbligata a fare punti perché nella testa ha l’idea di vincere tutte le partite, con tutte le difficoltà che ci pongono i nostri avversari. L’intenzione deve essere quella di fare il meglio contro chiunque. Se mi aspetto qualcosa dal mercato? Sono molto concentrato nel mio lavoro, per cercare di portare tutti al massimo e vincere ogni partita”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. …questo ha sbagliato mestiere, queste sembrano formazioni fatte al Pes o a Fifa…x me nn sa…crede di essere superiore agli allenatori italiani, quando non mette la formazione titolare e vuole fare il “brillante” gli fanno (ci fanno, purtroppo x noi (a lui non gliene puà fregar de meno)) il c*lo. Forza Viola
    P.s. Voglio un allenatore italiano
    N.B. Montella con tutta la sua antipatia se lo magna, ed è a 3/4 di percorso il napoletano.

  2. Per me c’è o ci fa, e penso la seconda.

  3. Re Leone, che Sousa ha sbagliato formazione ci sta ma da Firenze dovrebbero andarsene quelli che gli hanno preso Milic M. Olivera Sanchez e compagnia bella .

  4. Sousa vattene te e i tuoi estimatori siamo stati ridicoli come assetto come scelta giocatori e come atteggiamento mentale…SOUSA E DARIO VIA DA FIRENZE

  5. Angelo tampa

    Ma come si fa a mettere in campo una formazione cosi sballata. Ma sousa si rende conto delle ******* cje fa? I guocatori non hanno colpe. Infatti ci voglio almeno 30 minuti per capire le voglie del mister. Yuric stesso lo ha ridicolizzato…. che vergogna!

  6. Darioneviola

    Io preferisco un mister che conosce i propri limiti e prova ad inventarsi soluzioni diverse…
    Anche se avvolte non pagano come oggi .
    In fondo con una società che vende sempre i migliori e li rimpiazza con possibili plusvalenze… Perdere ci sta !!!
    Inoltre la Tua società si piega a giocare tre partite in sei giorni e manco se ne accorge, tanto è impegnata a presentare progetti di costruzioni fantomatiche….
    Ambizioni=plusvalenze
    Il resto sono chiacchiere

  7. Caro Sousa non dica che è la prima volta che nei primi 20 min di partita siamo inesistenti .Il perchè è presto detto : i giocatori impiegano questo tempo per capire cosa devono fare, in che ruolo giocano e quali sono i loro compagni . Lei impiega piu’ di loro a capire la situazione anzi , proprio non la capisce visto che ogni volta fa di tutto per autoconfondersi

  8. Meno male che non abbiamo sbagliato l’approccio.
    Ridicolo, i primi venti minuti erano degli zombi.
    Vai a casa baccalà, ho visto allenatori di prima categoria che potrebbero insegnarti il tuo lavoro, sembri capitato su una panchina per caso.

  9. “Abbiamo … preso decisioni sbagliate” Bravo! La prima decisione sbagliata è la formazione iniziale: sembra fatta da un ubriaco.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*