Sousa: “Non possiamo cambiare modulo per qualche assenza, ci sta che manchi qualcuno in una stagione. Non sottolineo errori dei singoli”

Sousa Carpi 3

Parla a Sky Sport Paulo Sousa: “E’ mancata l’ultima parte di campo, l’essere più incisivi, vincere duelli individuali, anticipare i nostri avversari. Dovevamo cercare la porta di più. Il Milan ci ha spettato bene ma ha sbagliato in alcune occasioni, permettendoci di renderci pericolosi. Dobbiamo rimanere sereni per le basi che abbiamo in vista del futuro, abbiamo una base buona e dobbiamo lavorare questa settimana per riportare fiducia anche in quello che facciamo. Assenze pesanti? Durante una stagione sappiamo che non possiamo avere sempre gli stessi in campo, sul piano individuale abbiamo fatto errori ma anche cose positive. Non mi piace puntare il dito su nessuno, voglio dare serenità ai ragazzi e lavorare con loro per prendere sempre le decisioni migliori per raggiungere la vittoria, che è quello per cui lavoriamo. Cambi di modulo possibili? Stiamo arrivando ad un momento, dove da un lato c’è il disturbo del mercato; mentre dall’altro con l’assenza di qualche titolare non si può cambiare modulo. Cerco di non farlo per non creare troppa complessità di concetti. Rossi solo riserva? E’ un giocatore che viene da due anni di assenza, abbiamo parlato con lui e fatto un lavoro pesante per dargli la possibilità di essere competitivo e non saltare alcun allenamento. Gli stiamo dando la possibilità di competere e del lavoro siamo fieri. Poi si deve essere equilibrati e scegliere per il meglio, nell’ottica della squadra”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. siamo l’unica squadra di serie a che non tira mai , anche in area di rigore i giocatori cercano l’uno due . troppo presuntuosi.

  2. Sousa non fa altro che usare il modulo di Montella di suo non ha messo nulla la squadra non verticalizzazione mai e non tira da fuori, a differenza di Montella, però, Sousa nelle interviste dice un sacco di cose che nessuno capisce

  3. Ormai dovrebbe essere chiaro che tutti gli avversari hanno capito come battere la Fiorentina: basta mettere sotto pressione Tomovic e Roncaglia e il più è fatto. E’ sempre dalla loro fascia che sfondano e vanno a rete. Possibile che il nostro staff tecnico non riesca a leggere questo dato e non trovi soluzioni? Ancora: inutile fossilizzarsi su Kalinic; ha bisogno di recuperare energie e comunque bisogna giocare con 2 punte. Perso x perso che giochino Baba e Rossi dall’inizio.

  4. In difesa non abbiamo alternative. Ma in attacco sì. Ricordiamoci che Kalinic ci ha stupito, ma potenzialmente ci sono altri due più forti. Altrimenti non ci avrebbero appena offerto 15 milioni per Baba. Kuba a destra va recuperato. Berna può giocare più avanti. Borja a fare la punta nkn ha senso.

  5. Gallo Viola ⚽

    Questa affermazione attesta che anche Sousa ha grossi limiti perché quando alleni in serie A giocatori strapagati hai l’obbligo di dare maggiori alternative possibili allo sviluppo del gioco ai componenti della tua rosa dato che hanno tutti attitudini diverse tra loro.

  6. Caro Sousa,
    non ti capisco, sei troppo intelligente per dire certe cose!
    Se si fa solo possesso palla senza verticalizzare, senza velocità, senza tirare in porta non puoi dire che questo dipende dall’assenza di qualche titolare.
    Se gli avversari sanno già tutto di noi ed hanno imparato a superare il nostro tipo di gioco, non puoi dire che non si può cambiare, SI DEVE CAMBIARE!
    Per fare una squadra che abbia qualche aspirazione ci mancano due centrali da alternare ai due decorosi che abbiamo, magari anche due laterali da alternare all’uno e mezzo che abbiamo e probabilmente due centrocampisti idem come sopra ma almeno in attacco (che dovrebbe essere il nostro punto forte) devi inventarti qualcosa: cerca di responsabilizzare di più e prova e riprova sia Rossi che Babacar (anche se sul carattere di quest’ultimo ho delle riserve) sia con Kalinic che senza di lui, soprattutto adesso che il croato è in evidente difficoltà.
    Essere coerenti con le proprie idee non significa essere rigidi ed incapaci di cambiare.
    Buon lavoro

  7. Scusa vai a ******

  8. Con l’assenza di qualche titolare SI DEVE CAMBIARE MODULO. Il modulo si deve adeguare ai giocatori disponibili al momento e NON adeguare i giocatori al modulo e snaturarli. SVEGLIA Signor Sousa

  9. Siamo diventati prevedibili e privi di fantasia.
    Sembriamo un programma del computer che ripete sempre la stessa cosa!

  10. Sono allarmato per i ripetuti errori di Tatarusanu ma, dico di più: sia contro la Lazio che contro il Milan il nostro allenatore non voluto schierare non dico tre attaccanti, ma almeno due per impensierire le difese avversarie. Purtroppo Kalinic sta attraversando un periodo di stanca, Bernardeschi mi sembra spompato, a Borja Valero si è spenta la luce… e allora non crede Paulo Sousa che dovrebbe rischiare di più facendo giocare Rossi e Babacar, affiancandoli a Kalinic?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*