Sousa perde il suo metronomo, ecco le alternative in attesa del mercato

Come comunicato oggi dalla Fiorentina, Milan Badelj dovrà rimanere ai box per minimo cinque settimane: un infortunio che non ci voleva assolutamente, considerando l’importanza che aveva assunto il croato nell’ingranaggio viola. L’ex Amburgo tornerà all’incirca per i sedicesimi di Europa League contro il Tottenham e fino ad allora Paulo Sousa dovrà trovare delle alternative. La soluzione più elementare prevede l’arretramento di Borja Valero e l’inserimento sulla linea dei trequartisti di uno tra Mati Fernandez e, perché no, Rossi o Babacar, per rendere la squadra più pericolosa a livello offensivo. Sousa potrebbe pensare di concedere un’altra chance a Mario Suarez e lasciare quindi Borja più avanti. Il tecnico viola si aspetta in tal senso un colpo in quella zona di mercato e non basterà l’acciaccato Tino Costa per soddisfarlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Dentro Suarez e che si svegli un po’, perdiana.
    Valero sta bene dove sta, metterlo dietro a fare legna con quelle gambette secche è deleterio.

  2. Credo che a milano a fianco di Vecino giochi Suarez al posto di Badelj. Arretrare Borja sulla mediana sarebbe un suicidio e peggio ancora con Mati. Davanti deve giocare Rossi al fianco di Kalinc supportati da Iicic. Sule fasce Berna e Alonso. In difesa Astori centrale con Tomovic e Rincaglia ai lati

  3. A Milano io farei giocare Mario Suarez con Rossi e Bernardeschi,Astori centrale con Alonso terzo difensore e andare a giocare per vincere.Ormai il giochetto con Kalinic isolato lo conoscono anche i piu’ sprovveduti

  4. Mauro, tu porti iella più di un gatto nero. Hai detto che domenica vai al cinema invece di vedere la partita? Speriamo che mantieni la parola, nel frattempo noi andremo a vincere a Milano!

  5. Ma vi pare che questo allenatore ideologo che si crede Guardiola possa cambiare modulo??
    Piuttosto preferisce prendere imbarcate

  6. Noi non siamo secondi in classifica ma quarti,seconda è la Juve con l’Inter.Ma sapete leggere?Non è finita qui,perchè con la squadra raccattata con la quale andremo a Milano non è di fuori precipitare fino a ridosso della Roma e anche il Sassuolo quando recupererà la gara col Toro(ci vincono ormai tutti) ci sarà addosso e si rinforza pure sul mercato (Sensi ecc.). Insomma il sogno svanisce così com’era nato con un soffio.Gente di calcio diceva da tempo che bisognava rinforzare la rosa ma invano!

  7. C’è un’altra soluzione perchè Suarez non è adatto a prendere il posto di Badelj ma nel Atletico ha giocato come mediano davanti alla difesa. Per cui un 4-3-2-1 con Tata; Tomovic, Astori, Alonso e Roncaglia; Suarez davanti alla difesa e Vecino e Borja in mediana con davanti Ilicic ( o Berna) è Rossi dietro a Kalinic. Mancano gli esterni che piacciono tanto a Sousa ma Alonso e Roncaglia, aiutati da Borja e Ilicic, potrebbero anche spingere. Si fa per ruzzare, eh….

  8. interessa a qualcuno che siamo secondi in classifica?
    o si continua col progetto.il 3* per essere precisi.

  9. Considerato che a Souza è stata data una Viola da 7° posto ( Juve, Napoli, Roma, Inter, Lazio e Milan hanno una rosa nettamente migliore ) e la Presidenza non può spendere o spende male, suggerirei di fare rientrare i vari giovani in prestito, Capezzi, Piccini, Matos ed altri ancora per ritrovarseli pronti la prossima stagione.

  10. Consiglio a Prade’ di proporre un doppio ruolo: allenatore e regista in campo, o all’ occorrenza terzino dx

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*