Sousa pronto a stravolgere la sua Fiorentina

L'entrata in campo di Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

La prima richiesta di Paulo Sousa a Corvino è stata quella di trovargli giocatori funzionali per una Fiorentina che nella prossima stagione si baserà su un 4-3-3. Dunque il portoghese è pronto a cambiare radicalmente la squadra e puntare su di un modulo diverso e un tridente Bernardeschi-Kalinic-Tello non sarebbe affatto male. Al momento quella di Sousa resta un’indicazione e toccherà a Corvino andare ad intervenire, in entrata e in uscita, per costruire una Fiorentina che si possa basare su questo sistema di gioco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

24 commenti

  1. mario da trento

    Cisko73, per favore VATTENE, non ti sopporto, mi fanno vomitare i tuoi commenti. Tifa la tua Rubentus e non rompere i cog…… dui siti Viola. SPARISCI INCOMPETENTE REPRESSO, E PER ME SEI SICURAMENTE ANCHE IMPOTENTE.

  2. Non avete fatto altro che confermare la mia teoria.
    Il calcio è roba per pochi.
    Ecco perché la maggior parte di voi si fa incantare dai numeretti inutili di Valero.
    Chi invece guarda la sostanza e sa capire la reale utilità di un calciatore, vede tutti i limiti dello spagnolo.
    Corvino sicuramente lo ha messo nella lista dei cedibili entro giugno 2017.

  3. L’asse portante sarebbe un tridente che includerebbe Bernardeschi?

    Mah … ma siamo così sicuri di poter considerare Bernardeschi uno dei pilastri della “nuova” Fiorentina?
    Auguro di sbagliarmi, però credo ci sia un grosso rischio a puntare così tanto su un giocatore che deve ancora essere in grado di meritare tutta questa incondizionata fiducia. Io non ci credo!

    E a centrocampo cosa facciamo, ruotare tutto su Boria che ha la visione di gioco pari a quella di una talpa?

    Qui va a finire tutto come al solito!
    Un grand azzardo e tutti a casa con le orecchie basse!

  4. Caro Cisko, credo che anche x oggi hai fatto il pieno.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*