Sousa pronto a tornare sul (nervoso) luogo del delitto

Paulo Sousa in primo piano. Foto: Activa Foto.

Lo scorso 31 gennaio la Fiorentina faceva visita al Genoa e strappava un faticoso 0-0, palesando delle evidenti difficoltà con i pochi ricambi a disposizione e delle risorse che ancora non arrivavano dal mercato, specialmente in difesa. Era la vigilia dell’ultimo giorno di mercato, che servì solo a portare a Firenze un Benalouane infortunato, causando così la definitiva esplosione di Sousa e le sue presunte dimissioni, respinte dalla società. Non fu forse un caso che proprio al “Ferraris” il portoghese mise in mostra i primi segni di un nervosismo dilagante, con l’allontanamento dalla panchina da parte dell’arbitro, poi replicato anche nel turno successivo con il Carpi. Domenica Sousa è pronto a tornare sul “luogo del delitto”, quello che segnò l’inizio della fine della stagione scorsa, nella speranza che il suo umore stavolta sia più sereno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. A genova per vincere.

  2. il Genoa e’ primo in classifica, percio’ puo’ far comodo anche un pareggio; non mi stupirei se mettesse Babacar

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*