Sousa rimprovera i suoi: Troppo rinunciatari

Sousa in piedi

Sousa in piedi

All’interno del Corriere Fiorentino si parla di Paulo Sousa che ha pubblicamente ammesso qualche colpa in merito alle ultime uscite della sua Fiorentina, ma all’interno dello spogliatoio le cose sono andate diversamente. Infatti il tecnico portoghese si è fatto sentire eccome ha strigliato i suoi e ha voluto parlare a lungo anche con la dirigenza perché un atteggiamento così rinunciatario dei suoi giocatori non se lo aspettava. Insomma Sousa alza la voce, vuole vedere la sua Fiorentina quella su cui ha lavorato, quella con cui spera di poter raggiungere grandi traguardi e già da stasera contro il Carpi si aspetta un cambio di tendenza proprio dal punto di vista della voglia e del gioco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. Spero di sbagliarmi ,ma se si continua cosi la pentola rischia di scoppiare.
    Una bella vittoria sarebbe un toccasana per spegnere i cattivi pensieri.

  2. e comunque… speriamo di vincere oggi che se n’ha tanto bisogno. forza viola !!

  3. e il tifo molle e piatto e’ solo i. risultato di atteggiamenti piatti e senza cuore. niente cuore da parte della proprietà, niente cuore da parte della gente. si raccatta solo quello che è stato seminato.

  4. ascolta vessillo di sto c….. la tua viola e’ mia da parecchio più tempo. ma una proprietà di ***** come questa non l’ Ho mai vista. se a te va bene farti prendere per il culo e stare zitto accomodati. ma a Firenze non siamo fatti così. cambia città bischero.

  5. Franco48, io non ce l’ho con te, ma credimi è difficile non rispondere a ciò che scrivi. Se i giocatori non ascoltano l’allenatore è gravissimo, sia perché non devi avere giocatori “anarchici” (quindi andavano venduti e rimpiazzati, ma non credo sia questo il problema), sia perché significa che l’allenatore non è in grado di farsi ascoltare (e allora è sbagliato l’allenatore, ma non penso sia nemmeno questo). Comunque in entrambi i casi sarebbe un gravissimo errore della società, quindi se tu pensi che il problema sia questo non capisco come fai a continuare a difendere la società. I giocatori da te citati con Montella erano i pilastri della squadra, tranne Baba che a causa infortuni non è mai stato continuo. Poi mi continui a parlar male di Borja ogni volta che puoi, senza renderti conto che in tutto il mondo siete in 2 a criticarlo (te è quello che ti rispose l’altro giorno che non mi ricordo nemmeno chi è). Ora i discorsi sono due: o siete gli unici due intenditori al mondo o …… . Ti faccio presente che i 4 che hai nominato nel commento sono probabilmente i giocatori più talentuosi che abbiamo in rosa con Rossi e Berna.
    Detto questo comunque penso che il problema sia che i giocatori che erano già in squadra quando c’era Montella debbano assimilare bene il concetto di calcio che ha Sousa, visto che è stato deciso di cambiare totalmente idea di gioco, ma sono stati trattenuti i giocatori che sono più congeniali per un altro tipo di manovra.

  6. sul tuo vessillo scrivi forza e cuore

    Quanto tempo e spazio sprecato in questi commenti!! dovreste trovarvi un hobby, dimenticare la tastiera e lasciare lavorare la MIA VIOLA (vostra non è, mi par di capire..)! brutte zanzare noiose e inutili…dopo quattro partite!..una squadra nuova con un allenatore nuovo! CHE SCHIFO DI TIFOSI! giovedì allo stadio lo scandalo è stato un tifo piatto, molle, zitto e sfatto! questo è preoccupante, non sousa, non la squadra, non gli acquisti, non la società..l’aria che tira a firenze è il problema!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*