Sousa: “Rossi? Io alleno e esprimo giudizi, ma è Corvino che decide. Fiero del ritiro svolto dalla squadra”

MOENA – Prosegue nel suo intervento in sala stampa Paulo Sousa: “E’ troppo presto per parlare di obiettivi. Tello? Non è un nostro giocatore, è un ragazzo che aveva bisogno di continuità e di competizione e noi gliel’abbiamo data. Credo che si sia trovato bene. Rossi? E’ il direttore a scegliere il futuro dei giocatori, io alleno e esprimo i miei giudizi. Sono molto fiero di tutti i giocatori, hanno lavorato molto bene e con qualità. Sono veramente soddisfatto e fiero. Non sono scettico e non mi aspetto niente, io cerco di verificare quello che ho cercando di migliorarlo e metterlo a disposizione di un’identità comune con lo scopo di vincere più partite possibile. La squadra non è ancora finita, quando sarà finito il mercato darò i miei giudizi. Modulo? Non esco convinto per niente, devo ancora decidere e tutto dipenderà dal mercato. Preparazione? Abbiamo cambiato il volume e l’intensità a causa del numero e del tipo dei giocatori”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Devo dire, molto a malincuore, che Sousa non mi sta piacendo.
    Così crea solo tensioni.
    Con zarate e Rossi devi giocare con due punte ( l’altra Kali o Baba). Dietro Berna.
    Vedi Sousa troppo integralista e voglioso solo di creare polemiche… Quello che è accaduto da febbraio. Ok il mercato era stato scandaloso, ma un grande allenatore avrebbe dovuto compattare la squadra, i tifosi, la società, etc. Lui sta facendo l’opposto.
    Alla fine si può essere critici contro la società, contro l’allenatore o i giocatori, ma l’unico obiettivo deve essere la Fiorentina..
    E non mi sembra che Sousa lo stia facendo..
    Se non ti va bene, devi andartene, come ha fatto conte.

  2. Sousa mi ha stancato con le sue conferenze stampa dove la fa da padrona l’ombra e mai la luce,dove dobbiamo interpretare anziché capire al volo…togliamocelo dalle p…il prima possibile…

  3. Le considerazioni di Souza quando si affronta l’argomento Rossi mi piacciono sempre di meno. Mostrano il carattere assolutista del portoghese, la spudorata mancanza di tatto ed equilibrio e la contemporanea sicurezza e certezza dei propri convincimenti come negando la certezza della luce del sole. Ora si e’ anche calato nella veste del perfetto allenatore dedicato solo a quel lavoro responsabilizzando di conseguenza tutte le altre figure senza collaborare per il bene comune.
    Bene fin quando siamo in tempo senza creare eccessivi danni, licenziamo “er meio fico del bigonzo” e prendiamo in allenatore normale ed equilibrato,anche lo stesso Prandelli, che con giustizia valuti le conduzioni e le capacita’ di Rossi senza prevenzioni e pregiudizi.
    Poi se Rossi dovesse infortunarsi di nuovo,speriamo di no,……di fronte allo sculo non ci si può’ far niente perche’ al peggio non c’e’ limite!!!!!!

  4. Basta con frasi fatte. Sousa prenda una decisione , Rossi si o Rossi no ,io personalmente scelgo Petito poi sarà “Corvino che decide “

  5. Dite a Corvino che il Tottenham mette sul mercato Federico Fazio, 28 anni argentino difensore centrale ex Siviglia. Per noi andrebbe benissimo e secondo me vien via in prestito fino a scadenza…insomma, a gratis. Operazione perfetta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*